LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ecco perch il ministro ha detto stop. Il dossier Francovich
Paola Fichera
La Nazione, 13/01/2005

Ma a Firenze citt pi scavata e meno studiata d'Italia, pu l'archeologa fermare l'avveniristico progetto di Loggia presentato dall'architetto giapponese Arata Isozaki? A quanto pare questa volta s. E non solo. Pare che l'archeologia, unica dichiarata motivazione dello stop ai lavori dato dal Ministero alla realizzazione dell'uscita dei Nuovi Uffizi in piazza de' Castellani sia anche la chiave di volta che vede per la prima volta d'accordo Ministro Urbani e sindaco Domenici dopo mesi di infuocata polemica a distanza sul destino della piazza. Difficile da credere, ma pare proprio che la quadratura del cerchio giapponese possa essere davvero questa, Plaude all'idea il professor Riccardo Francovich professore universitario di archeologia medioevale a Siena, uno dei massimi esperti italiani, incaricato dal Ministero di redigere una relazione sui reperti trovati durante gli scavi aperti nei mesi scorsi.
Professore, ma lei ha sempre sostenuto che la 'questione' archeologica non mai sfata d'ostacolo alla Loggia Isozaki?
E di questo resto convinto. Basterebbe avere un progetto esecutivo dell' opera che ci consentisse di capire dove la nuova struttura potrebbe creare danni e evitarli...
Per il Ministero sostiene che la sua relazione del 28 dicembre scorso sia stata decisiva per comprendere l'importanza degli scavi e quindi ribadire il 'fermo' a Isozaki?
E di questo sono contento. Vorr dire che per una volta anche a Firenze l'elemento archeologico viene considerato importante nella valutazione delle scelte sull'intera area degli Uffizi.
Bene professore, ma che cosa c'era scritto di cos importante nella sua relazione al Ministero, cosa c' sotto piazza de' Castellani?
Quello che ho presentato al Ministero lo stato di avanzamento dello studio dei materiali scavati sotto la piazza e una parziale documentazione utile a quello studio approfondito che il Ministero mi ha commissionato...
Cio?
Si tratta dello studio di 400 cassette di materiali catalogati. Si tratta per la stragrande maggioranza di frammenti di ceramiche, e di depositi alluvionali che ci consentono di svolgere approfonditi studi geomorfologici relativi all' epoca dal V all' XI secolo. Materiale che ci aiuter a conoscere i processi di trasformazione di Firenze tra la crisi della citt romana e la rinascita in epoca medievale.
Reperti importanti...
S, ma che, come ho sempre detto, non impediscono la costruzione della Loggia. Si tratta solo di fare delle scelte ed bello finalmente sapere che sindaco e Ministero sono d'accordo sulla necessit di considerare gli studi archeologici elemento fondamentale per prendere delle decisioni sull'intera area degli Uffizi, che non comprende solo piazza de' Castellani.
A che cosa si riferisce? All'area che va da Palazzo Vecchio fino all'Arno, che riguarda San Pier Scheraggio, luogo di sepoltura dei fiorentini di alto lignaggio ai tempi di Dante, e l'intero piano terreno della biblioteca Magliabechiana.
E tutto questo non vuoi dire necessariamente no a Isozaki? Secondo me, no. Vuoi dire piuttosto s a una valorizzazione degli studi archelogici. S a scelte che siano in qualche modo 'orientale' proprio dal rispetto dei reperti archeologici che si sono ritrovati e che possono essere valorizzati con progetti ad hoc, resi cio visibili o fruibili al pubblico. Oppure s a progetti che tengano per conto di ci che c' sotto e quindi non facciano danni.



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news