LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Condonopoli- Il governo ricorre alla Corte costituzionale contro il ridimensionamento del condono varato da 5 regioni
www.verdi.it, 23 dicembre 2004



Verdi: "Tentativo disperato"


Dopo il flop finanziario del condono edilizio il governo ci riprova. Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro degli Affari regionali, Enrico La Loggia, ha infatti deciso di portare in Consulta le norme relative ai condoni edilizi approvate da cinque regioni: Lombardia, Marche, Umbria, Veneto e Campania.



Le regioni avevano legiferato in seguito alla bocciatura del provvedimento del governo da parte della stessa suprema corte, la quale aveva ravvisato che nel provvedimento nazionale vi fossero norme e materie di competenza regionale, cio per dirla in parole povere, che lo stato avesse sconfinato in competenze esclusivamente regionali.



Molte di queste, anche su pressione di Verdi e associazioni ambientaliste, riformulando la normativa a livello regionale hanno cercato di limitare la portata "negativa" che avrebbe avuto sul territorio il provvedimento del governo. Cosa che per ha contrariato l'esecutivo guidato da Berlusconi, come ha ben sintetizzato il ministro forzista La Loggia.



L'aver ridotto al minimo la possibilit di sanare eventuali irregolarit ha svuotato di significato la legge nazionale, si lamentato oggi, giustificando il ricorso del governo alla suprema corte per cercare di richiamare all'ordine le 5 regioni che a suo modo di vedere si sarebbero spinte troppo in l.



E' un'interferenza rispetto all'orientamento dello stato", ha aggiunto infatti, specificando meglio, e rendendola lampante, la portata negativa, secondo gli ambientalisti, del provvedimento: "Faccio un esempio - ha detto ancora La Loggia: se la legge dello Stato stabilisce che si possono sanare 100 metri cubi e la regione ne prevede solo dieci, si svuota di significato la norma. Ovvio.



La mossa di Palazzo Chigi, annunciata al termine del consiglio dei ministri, ha fatto scattare immediatamente le polemiche: Quello del governo un tentativo disperato", ha commentato il senatore verde Sauro Turroni, vicepresidente della commissione ambiente di Palazzo Madama.



E anche nel centrodestra lo stupore, diciamo cos, stato forte: "Il governo nazionale ci accusa di essere tra quelle Regioni meno disposte a condonare abusi e irregolarit edilizie? Il governo ha ragione", ha detto ironicamente il governatore del Veneto Galan.



Ovviamente vibranti proteste si sono registrate un po' ovunque. Un tentativo "maldestro", secondo molti. La dimostrazione che si vuol continuare nella strada del "killeraggio ambientale", ha bollato il presidente dei Verdi Pecoraro Scanio.



La mossa, qualcuno fa notare, stata anche dettata dal forte timore, per Palazzo Chigi, di non portare a casa quanto sperato dal condono, ritorno che ancora molto in forse, nonostante le proroghe varate e quelle annunciate: finora, secondo il ministero dell'Economia, il governo ha incassato solo il 30% del gettito stimato.



Grande sconcerto arriva anche dalle associazioni ambientaliste. Per Legambiente il governo parla molto di federalismo ma se poi le regioni tentano di esercitare la loro autonomia per limitare i danni del condono impugna i provvedimenti. Per il WWF con questa scelta il governo punisce le Regioni virtuose e chiude lanno nel peggiore dei modi.

Redazione



news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news