LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mostre boom, ma una gimkana
Conchita Sannino
la Repubblica - cronaca Napoli 6/1/2005

Caravaggio, Pitloo, Schnabel e Gaud. Squadra fortissima: peccato che dietro ci sia Napoli. Oltre duecentomila visitatori per l'offerta artistica e culturale della Campania, annota la Regione. L'assessore al Turismo TeresaArmato giustamente conta i biglietti staccati, traccia un bilancio e decreta: successo. Vero. Ma c' dell'altro. Alcune di queste mostre sono belle e impossibili. Almeno nell'esperienza dei visitatori pi ingenui. Tre esempi. Contraddizioni tratti dai libri grigi dei reclami che la Regione non dice. O da telefonate, lettere, racconti di protesta.
Prima tappa, Caravaggio. Per godere dell'opera del "fosco Caravaggio " si sta in coda a Capodimonte mediamente due ore, oppure si atten-
dono anche 15 minuti in attesa al telefono, collegati sulla linea verde che dovrebbe in teoria accoglierne le prenotazioni. Lo racconta Giuseppe Lubrano, medico in vacanza che ha dovuto vedere i dipinti del Michelangelo da Merisi tutto in 25 minuti, perch sono entrato dopo la fila alle 18.40. E aggiunge: Quando finalmente sono riuscito a mettermi in contatto con la operatrice al numero verde, mi stato detto che il primo
spazio libero era per domenica sera. E stavamo al marted.... Identica, interminabile fila per le sorelle Paola e Simona Arenga, napoletane ormai trasferitesi (senza rimpianto) a Pisa: Un solo sportello aperto, peccato. Ma perch non fare come a Bruxelles o Vienna, dopo i ticket si pagano all'ingresso del Parco, cos nell'attesa puoi goderti il verde o il resto del museo?. Seconda tappa, Villa Pignatelli. Per riscoprire Pitloo, guai a non essere mattinieri: causa mancanza personale, l'accurata esposizione chiude alle 14, ogni pomeriggio si possono scorgere facce amare di oriundi o stranieri con gli occhi che strabuzzano verso l'alto, sul grande cartellone issato sulla facciata che indica recapiti e informazioni, ma pochissimi individuano i numeri. Per finire, alla Mostra d'Oltremare dove si possono ammirare le tele di Julian Schnabel, ovvero - binomio raro - esposizione di qualit in un contenitore affascinante, peraltro gratuitamente, si pu buttare via anche un'ora per capire qual l'ingresso secondario da cui entrare, vergogna, ha scritto Francesco Santaniello. E anche altri adirati: sul libro delle presenze.
Ma che fa. Le mostre sono un successo, oltre 200mila visitatori, registra ieri la Regione. Vero.
Si pu avere un poker d'assi e trattarlo come carte? Succede, nella Napoli che implode di eventi non compiutamente rifiniti. Tant'. Da dicembre ad oggi, boom di turisti per l'arte. In 1144mila e 700 hanno visto a Capodimonte "Caravaggio, ultimo tempo"; quasi 38mila gli amanti o i curiosi che hanno spulciato tra "l'Agonia e l'Estasi" di Damien Hirst al Museo Archeologico; mentre sono gi 1909 gli appassionati del classico che si sono lasciati conquistare dalla carrellata su "Luci e colori del paesaggio " di Pitloo. A questi si aggiungono i bilanci positivi dei 14mila e 720 visitatori di "La ricerca della forma" di Gaud, i 15mila visitatori di "Casa di re" alla Reggia di Caserta, o "I luoghi e i riti del mito" su Picasso a Salerno. In sintesi, gli ottimi risultati degli eventi e dei siti culturali nel periodo festivo - sottolinea l'assessore Teresa Armato - sono un'ulteriore conferma della bont delle nostre scelte. Rappresentano un riconoscimento concreto al lavoro che stiamo portando avanti, con grande convinzione e impegnando risorse e mezzi.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news