LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vasari: oggi nuovo blitz per l'Archivio
Salvatore Mannino
La Nazione - Arezzo 11/11/2011

Divampa di nuovo la guerra, stamani i Festari tentano di riavere le pregiate carte
I fratelli reclamano il possesso, scontro anche nelle aule giudiziarie

Le telenovele, quando sono popolari, non vanno mai in pensione. Al massimo escono dai programmi per qualche mese. salvo rientrarvi alla prima occasione. La guerra dell'archivio Vasari rientra evidentemente nella categoria, perch dopo una settimana di silenzio le ostilit tornano a divampare. Col nuovo clamoroso blitz annunciato per oggi dai fratelli Festari, i proprietari delle pregiatissime carte rinascimentali che sono i padroni pi strani che ci siano. Nel senso che il bene loro, ma il possesso un'altra cosa. E gli eredi del conte Giovanni l'archivio continuano a vederlo col binocolo. A distanza o in fotografia. Stamani, per, i fratelli daranno di nuovo l'assalto al cielo (cio a Casa Vasari e alle carte che contiene) assistiti dai loro avvocati, Luca Poldaretti di Livorno e il sempiterno Guido Cosulich, il legale aretino della famiglia, quello che ha ripreso la regia della battaglia dopo che per un annetto rovente l'onore delle scene era toccato all'avvocato romano Alberto Marchetti e all'immobiliarista Enrico De Martino. I veri protagonisti dell'affare del secolo, quello da 150 milioni con i russi di Ross Engineering, la societ multimilionaria dell'oligarca Vassily Stepanov.
Dopo la loro uscita di scena era parso che le acque potessero un pochino calmarsi, anche in vista di questo 2011 del cinquecentenario vasariano. I Festari, anzi, si erano offerti per organizzare una grande mostra, a spese loro e con guadagno loro, ma dalla sovrintendenza archivistica di Firenze e dal ministero dei beni culturali arrivato soltanto il gelo. Ecco allora che si torna alle maniere forti. Con i fratelli che si preparano (l'appuntamento per le 10) a suonare il campanello di Casa Vasari. Chiederanno ovviamente di riprendere possesso delle carte (lettere e sonetti di Michelangelo, un autoritratto del grande Giorgio, la sua corrispondenza con Papi e Granduchi dei Rinascimento) ma si troveranno di fronte solo al custode, che non ha certo il potere di restituire loro alcunch. Dopo pu succedere di tutto, come nelle tante occasioni in cui prima il conte Giovanni e poi i figli hanno chiamato i carabinieri a dirimere la questione infinita. In un caso, finirono in caserma tutti i partecipanti a una gita organizzata dalla Societ Storica, autorizzata dalla sovrintendenza ma non dai Festari.
Intanto, non si acqueta nemmeno il fronte legale. In tribunale, davanti al giudice Simone Salcerini, continua la causa sul possesso dell'archivio. Il magistrato ha gi respinto una richiesta d'urgenza della sovrintendenza, riconoscendo i fratelli come i proprietari. Processo anche a Firenze per un bene sul quale esiste il vincolo dichiarato dal ministro Ronchey nel '94: non pu essere smembrato n spostato da Casa Vasari. La telenovela, pur giunta alla millesima puntata, fa ancora furore. Nessuno, sembra, ha intenzione di interromperne la programmazione. Alle dieci E' l'ora fissata per il nuovo blitz dei Festari, che suoneranno il campanello di casa Vasari Le ipotesi Pu succedere di tutto, anche che ancora una volta siano chiamati i carabinieri a dirimere la questione.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news