LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TRIESTE - Monte Grisa, sfumati 535mila euro romani. Resta solo la Regione. Il direttore regionale per i Beni culturali Martines ricorda: «Soldi ministeriali revocati già nel 2009 per altre urgenze»
PIERO RAUBER
IL PICCOLO – 9 novembre 2011

A Monte Grisa non resta altro che pregare per una lunga ed abbondante prosperità - economica s'intende, benché sia improbabile visti i tempi che corrono - della Regione. L'ente cioè che ha messo per ora sul piatto l'acconto - da un milione e 230mila euro - tale da consentire lo svolgimento dell'attuale lotto di primo recupero e messa in sicurezza del Tempio Mariano, oggi appunto ingabbiato dalle impalcature. Il progetto di recupero integrale e a lungo termine del Santuario firmato a suo tempo dall'architetto di Vittorio Veneto Fabio Nassuato - progetto che evoca investimenti per quattro milioni totali - non può più contare infatti sui 535mila euro all'epoca annunciati dallo Stato, che li avrebbe dovuti veicolare attraverso il ministero per i Beni culturali. La posta è stata ben che cancellata per sopravvenute altre priorità ed esigenze di portafogli del dicastero. Nulla osta a riprovarci, col gigante romano. Ma ha i suoi tempi, quello. E non v'è certezza. A mettere in chiaro, carte protocollate alla mano, che lo stanziamento non è più valido, è l'attuale direttore per i Beni culturali del Friuli Venezia Giulia, l'architetto Giangiacomo Martines, l'interfaccia ministeriale che avrebbe dovuto girare a sua volta quei soldi, qualora Roma glieli avesse concessi, alla Curia triestina. «La legge finanziaria del 2007 precisa Martines all'arti colo 1 comma 1.138 aveva previsto interventi di tutela, poi convertiti in un decreto ministeriale del 5 settembre 2007, in virtù del quale erano stati stanziati 535mila euro per il restauro e la valorizzazione del Santuario di Monte Grisa». Il responsabile del procedimento era stato individuato nell'architetto Roberto Di Paola, allora proprio direttore regionale per i Beni culturali, ovvero il precedessore di Martines, il quale aveva tenuto in proposito - aggiunge lo stesso Martines - «numerosi e positivi incontri con la Commissione diocesana per l'arte sacra». Ma, sul più bello, «il finanziamento fu completamente revocato». Motivo: mentre si stava mettendo a punto l'attuazione delle intenzioni progettuali - attuazione che, proverbialmente, vuole i suoi tempi - caso volle che il ministero, a caccia urgentemente di soldi per altri progetti in fase più avanzata o diventati nel frattempo più impellenti, decidesse per una ricognizione delle opere finanziate ma formalmente non ancora partite e dei relativi fondi non ancora impiegati. E così, ricorda Martines, «il 5 marzo 2009» ecco il provvedimento di revoca in seguito a «revisioni di spesa finalizzate alla copertura di altre esigenze più urgenti». «Purtroppo - il commento dell'attuale direttore regionale per i Beni culturali - si tratta di situazioni non così frequenti come possono apparire. Però, di tanto in tanto, succedono. Il ministero si muove in questo modo perché i fondi disponibili, da un punto di vista generale, non restino fermi». «Ciò non vuol dire - chiude Martines - che un'istanza di finanziamento non possa essere riproposta, affinché lo stesso lavoro dell'architetto Di Paola non sia un lavoro perso». Tentar non nuoce, insomma. E mentre dalla Diocesi, pur tentato di contattare il vicario generale don Pier Emilio Salvadè, non esce parola, proseguono nelle segrete stanze della politica i contatti per strappare alla Regione, ora che siamo vicini alla discussione sul bilancio di previsione 2012 dell' amministrazione Tondo, un nuovo finanziamento vicino al milione e 230mila euro già arrivato. Il pidiellino del Consiglio regionale Bruno Marini ha già promesso il suo impegno. Ma i triestini di maggioranza - è presumibile - troveranno sponda, su tutti l'altro cattolico, ma del Pd, Sergio Lupieri, pure lui attivo sul primo stanziamento regionale, anche tra i concittadini che siedono tra i banchi dell'opposizione.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news