LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei. L'appello degli archeologi: serve subito pi personale
Carlo Avvisati
Il Mattino - Napoli 8/11/2011

Carandini, presidente del Consiglio superiore: rischio di speculazioni
Malnati, direttore delle Antichit: abbreviare l'iter burocratico o qui non si potr muovere nulla

POMPEI. Su una cosa, tra le altre, appaiono in sintonia Luigi Malnati, direttore generale delle Antichit, e Andrea Carandini, presidente del Consiglio superiore per i Beni culturali: ancora non stata precisata - dicono - la progettazione necessaria ad attivare gli interventi di salvaguardia per Pompei. E questo nonostante i crolli e i cedimenti di case e murature, e gli allarmi che da anni ormai si succedono con cadenza settimanale. Vale a dire che al momento non si conosce ancora lo stato dell'arte della citt romana e che si dovranno attivare al pi presto tutti i meccanismi necessari per ottenere le informazioni utili alle azioni da intraprendere. C' bisogno di gruppi di lavoro - spiega Carandini - Ingegneri, architetti, archeologi, che girano la citt, fanno rilievi e segnano tutto; da quanto rilevato, poi, emerger una gerarchia degli interventi. Pompei una realt talmente complessa che ci vogliono persone formate per poter veramente valutare, dare giudizi e indicare soluzioni funzionali. Ovviamente, entrambi gli archeologi sottolineano che la priorit deve essere data agli interventi di carattere idrogeologico: irreggimentazione delle acque e messa in sicurezza dei terrapieni che premono sulle strutture nelle aree parzialmente scavate. Visto che a queste situazioni - osserva Malnati - non si pub pi far fronte con mezzi ordinari. Immediatamente dopo, seguono la progettazione e il monitoraggio e poi, a mio giudizio, la cosa pi importante: l'assunzione di tecnici e specialisti. Un aspetto del piano per Pompei, quest'ultimo, che viene indicato da ogni parte come non pi rinviabile. Il ministro Galan, sin dalla sua prima visita a Pompei, ha preso degli impegni precisi in merito - evidenzia il responsabile delle Antichit - Confidiamo nel fatto che le pratiche burocratiche siano abbreviate al massimo. Senza personale non si pu fare niente e qui c' bisogno non solo di archeologi e di architetti ma anche di custodi e di tecnici, gente che in passato assicurava la normale manutenzione. Una situazione che stata creata sia dal mancato turn over del personale sia dall'accorpamento delle soprintendenze in ambito regionale. E che, secondo Malnati andrebbe ripensato con il ritorno a una soprintendenza, autonoma o speciale, che dir si voglia, per Pompei e alla ricostituzione di quelle di Napoli e Caserta e Salerno, Avellino e Benevento. Insomma, un ritorno all'antico assolutamente necessario se si vuole iniziare a sperare. Anche perch l'Ue non si accontenta di belle parole. Pompei - riprende Carandini - pu essere salvata se i soldi arrivano, perch non sono ancora arrivati, se arrivano le assunzioni, che non ci sono ancora, e se gli euro vengono spesi in rapporto al progetto che abbiamo fatto. Vede, io temo per l'arrivo di tutti questi milioni. Quando ci sono soldi come il nettare per le api. Vigiler con tutte le mie forze perch si spenda bene e per il progetto. Se tutto potesse cominciare all'anno nuovo sarei gi contento. Il programma c', le idee di sono, le competenze anche, adesso si tratta solo di mettere le persone i mezzi e le competenze insieme. Se la politica ci consente tutto ci - conclude Carandini - va bene. Grazie a dio, per i tecnici ci sono e loro non pensano alla politica, ma a Pompei.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news