LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Piazza Duomo e le regole antisuk solo permessi lampo per gli stand
ALESSIA GALLIONE
LUNED, 07 NOVEMBRE 2011 LA REPUBBLICA - Milano





Pronto il decalogo: niente negozi, tetto di due giorni agli eventi



Per il s a iniziative e concerti verr chiesto anche un parere a Curia e Sovrintendenza


Lultima struttura autorizzata a "mettere radici" per una settimana sotto la Madonnina stata quella dove, un mese fa, il Kuwait si messo in mostra. Solo il capolinea di una lunga serie di "tendoni", per, che dalle sfilate di moda al design, in passato sono stati montati e sono rimasti aperti per un periodo prolungato a due passi dal sagrato. Perch, adesso, Palazzo Marino ha deciso di cambiare. E lo fa dettando nuove regole per piazza Duomo. Un decalogo che sta scrivendo lassessore alla Cultura Stefano Boeri e che sar presentato presto in giunta. Partendo proprio da un limite che sar dato alle manifestazioni: dovranno essere vere installazioni temporanee e, come tali, non potranno occupare lo spazio per pi di due giorni, comprese le operazioni di allestimento. Al bando saranno messi gli stand dal sapore e dalle finalit esclusivamente commerciali. Ma nelle intenzioni dellamministrazione la nuova impostazione non corrisponder a un coprifuoco. Nessun "tetto" numerico, infatti, verr messo a spettacoli o eventi, concerti e manifestazioni che possano far vivere la citt e le sue diverse anime.
Era stato proprio Boeri ad aver preso limpegno appena insediato. Era lo scorso giugno quando, di fronte a un negozio temporaneo spuntato accanto allingresso del Museo del Novecento, lassessore aveva attaccato: Mi impegner perch non si vedano pi iniziative incongrue con il valore della piazza: non faremo gli affittacamere a pagamento come la precedente giunta. Ribadendo spesso come piazza Duomo dovr essere il luogo di espressione della citt e di rappresentazione di tutte le popolazioni. Adesso il gruppo di assessori che coordina pronto a valutare le nuove linee guida sulluso di piazza Duomo. Sar proprio una sorta di comitato - in cui saranno presenti anche colleghi come il titolare del Commercio Franco DAlfonso e quella allo Sport e tempo libero Chiara Bisconti - a dover decidere quali manifestazioni autorizzare. Sentendo anche gli altri attori coinvolti nella partita: dalla Sovrintendenza alla Curia, dalla Fabbrica del Duomo ai commercianti. a loro che Boeri vuole illustrare prima le nuove regole che poi la giunta varer. Per decidere a cosa dire "s" useremo la regola del buon senso, coinvolgendo se necessario anche Sovrintendenza e curia, dice DAlfonso. Una piazza aperta e viva. Che potr ospitare - non si prevede nessun numero massimo - appuntamenti sociali, culturali o di aggregazione. cos che Palazzo Marino vorrebbe vedere la piazza. Ed proprio per non "privatizzarla" o correre il rischio di monopolizzare troppo a lungo gli spazi, che verr messo il tetto temporale ai permessi. Non soltanto una questione estetica, quindi, legata ai tendoni che, anche in passato, sono stati oggetto di polemica. Con un imperativo spesso ripetuto dagli assessori: Piazza Duomo non in vendita. Il primo banco di prova sar Natale, dove gi stato deciso, per, che non potr spuntare nessun negozio.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news