LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

E I TAGLI AL MINISTERO HANNO DATO IL COLPO DI GRAZIA
GIOVANNI VALENTINI
VENERD, 04 NOVEMBRE 2011 LA REPUBBLICA - Cronaca







Con quelle che si possono considerare le dimissioni virtuali del ministro Stefania Prestigiacomo, tra unondata di maltempo e laltra che minaccia di nuovo Liguria e Toscana, lemergenza ambientale del Malpaese esplode in tutta la sua gravit.

"Il Piano straordinario per il dissesto ancora fermo al palo, ammette la stessa Prestigiacomo in commissione al Senato, aggiungendo che a tuttoggi non stata assegnata alcuna risorsa al suo ministero e che il decreto legge di agosto ha cancellato tutti i fondi statali.

A questo punto, non resterebbe che appendere sulla porta dellAmbiente un cartello con la scritta Chiuso per liquidazione: n possono bastare gli stanziamenti demergenza annunciati ora per mitigare lelevatissimo rischio che incombe sulla citt di Genova, a salvare la coscienza del ministro e del governo a cui appartiene.

Sono proprio "lacrime di coccodrillo" come dice il nuovo capo della Protezione civile, Franco Gabrielli - quelle che stiamo versando per le dieci vittime della recente alluvione in Lunigiana e nelle Cinque Terre, come le altre che abbiamo gi versato o purtroppo dovremo ancora versare in futuro per analoghi disastri ambientali. Morti e danni provocati non tanto dalla fatalit, ma innanzitutto dalla nostra incuria e irresponsabilit. E cio, dallabbandono delle campagne e delle montagne; dalla cementificazione selvaggia e dagli abusi edilizi; dal dissesto idrogeologico; dalla "politica del condono" e cos via.

A questo scempio sistematico, favorito nel tempo dai vari governi della Repubblica, il governo terminale di Silvio Berlusconi ha deciso di dare il colpo di grazia con i cosiddetti "tagli lineari" che hanno ridotto drasticamente i fondi per il prossimo triennio. Oltre 228 milioni di euro in meno: pi di 124 nel 2012, 45 e quasi 59 rispettivamente nei due anni successivi.

E ci limita la dotazione del ministero a421 milioni complessivi per lanno prossimo, rispetto ai 545 previsti dalla stessa Legge di Stabilit. Basti pensare che nel 2008 il bilancio del ministero era di un miliardo e 649 milioni.

Escluse le spese di funzionamento, il taglio di 124 milioni incider nel 2012 sui circa 180 milioni destinati ogni anno agli interventi sul territorio: ne restano disponibili, quindi, una sessantina scarsi. Un obolo, una miseria. In sostanza denuncia Gaetano Benedetto, responsabile delle Politiche ambientali per il Wwf abbiamo un dicastero che sopravvive a se stesso, con i soldi a malapena sufficienti per pagare gli stipendi del personale, ma con una capacit operativa praticamente azzerata.

Ecco perch lassociazione presieduta da Stefano Leoni ha predisposto un documento con le sue osservazioni e proposte di emendamento alla cosiddetta Legge di Stabilit che rischia di decretare la definitiva instabilit del territorio nazionale. Al primo punto, si chiede al governo ancora in carica o a quello che verr di mantenere per i prossimi due anni come per il ministero dei Beni culturali almeno gli stanziamenti originariamente previsti. Secondo il Wwf, necessario confermare inoltre laccantonamento di 210 milioni di euro per interventi a favore della difesa del suolo che nel frattempo sono stati cancellati.
Poi, c il capitolo degli incentivi fiscali per il settore edile, in funzione del risparmio e dellefficienza energetica: qui si tratta di ripristinare le agevolazioni del 55%(riqualificazioni) e del 36%(ristrutturazioni), recuperando i fondi dai 400 milioni previsti per lautotrasporto. E infine, il Wwf sollecita la "stabilizzazione" del 5 per mille dellIrpef, a sostegno delle associazioni senza scopo di lucro che svolgono funzioni di utilit e promozione sociale, insieme agli enti di ricerca scientifica o sanitaria e alle universit.
Era un volontario Sandro Usai, leroe quarantenne travolto dallacqua a Monterosso, dopo aver salvato la vita a due persone. Il presidente della Repubblica ha gi annunciato lintenzione di conferirgli alla memoria la medaglia doro al valor civile. Ma sono in tanti a lavorare in silenzio, e a rischiare la pelle ogni giorno, per difendere il nostro ambiente e la nostra salute.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news