LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Biennale. Un appello per il soldato Baratta
Enrico Tantucci
La Nuova Venezia 9/10/2011

Lui rompe il silenzio: La citt ha capito e approvato il mio lavoro
Guerra tra rettori. Carraro a favore. Restucci durissimo Atteggiamento servile schierare Ca' Foscari a fianco di un ente.
Anche Orsoni tra i firmatari. Martella annuncia battaglia alla Camera Malgara non superer l'esame in Parlamento

Lo strappo di Galan sulla Biennale con la nomina al posto dell'attuale presidente Paolo Baratta sto del candidato di Silvio Berlusconi e amico personale del ministro, Giulio Malgara, mobilita la citt. E' in preparazione un appello con la raccolta di firme illustri e che avr tra i primi firmatari lo stesso sindaco di Venezia Giorgio Orsoni che chiede al ministro dei Beni Culturali di tornare sui suoi passi, aumentando la pressione verso una decisione che in laguna risulta incomprensibile proprio per i risultati raggiunti in questi anni dalla Biennale anche in rapporto alla citt, sotto la guida di Baratta. E ieri lo stesso Baratta alla presentazione della mostra sui video d'artista dell'Asac, a cui era presente il rettore dell'Iuav e consigliere di amministratore Amerigo Restucci ha rotto il suo silenzio per ringraziare pubblicamente la citt e i moltissimi che gli stanno manifestando il proprio appoggio e la propria vicinanza dopo il blitz del ministro dei Beni Culturali a favore del manager pubblicitario che Berlusconi voleva gi piazzare qualche anno fa alla presidenza della Rai. Colgo l'occasione ha detto ieri Baratta per aprire una piccola breccia nell'auto consegna del silenzio. Nei molti articoli di giornale, nei messaggi, sms, telefonate che ricevo in questi giorni emerge un dato: un'intera comunit ha accolto, compreso e approvato il lavoro di questi anni e ha fatto propri i risultati ottenuti. E' una grande soddisfazione e motivo di sincera e profonda gratitudine verso questa comunit. Ma la potenziale nomina di Malgara divide frontalmente anche i rettori della citt. Tra i firmatari dell'appello a favore di Baratta non ci sar certamente quello di Ca' Foscari, Carlo Carraro, che esprime tutto il suo appoggio a Malgara: E' una persona di grande valore che da anni collabora con Ca' Foscari. Sono sicuro che il suo arrivo rinsalder ancor pi il rapporto tra la nostra universit e la Biennale. Mi piacerebbe sapere replica il rettore dell'Iuav Restucci se Carraro parla a titolo personale o impegna tutta la sua universit, perch mi risulta che ci siano parecchi docenti di Ca' Foscari che sulla nomina non la pensano come lui. Trovo inoltre una forma di servilismo "schierare" a prescindere un'universit al servizio di un ente senza sapere nemmeno quali saranno i nomi dei vari direttori di settore. Io resto a fianco di Baratta per tutto ci che la Biennale ha fatto in questi anni anche a favore della citt, oltre che del suo prestigio come istituzione, recuperando parti importanti di essa e mettendole al servizio della collettivit. E se per Galan come dichiara Malgara invece l'uomo ideale per raccogliere il testimone di Baratta, il neo-presidente esterna gi, dichiara gi che, come desidera il ministro dei Beni Culturali, confermer per altri quattro anni Marco Muller alla guida della Mostra del Cinema, infrangendo la regola degli otto anni (scarsi) di mandato che Galan ha addotto come una delle ragioni della mancata riconferma di Baratta. E annuncia gi con buona pace del Consiglio di amministrazione che verr e che dovrebbe essere chiamato a decidere che, dopo tanti stranieri, vuole un direttore italiano della Mostra Internazionale d'Arte. Circola gi un nome, quello dell'uomo di Passepartout, fortunata trasmissione d'arte televisiva ora soppressa, il critico Philippe Daverio. Ma la battaglia per l'indipendenza della Biennale si combatter anche nelle aule parlamentari, come conferma anche il parlamentare veneziano del Pd Andrea Martella. Galan parla di innovazione nei Beni Culturali commenta Martella e poi vuole piazzare alla Biennale un amico suo e di Berlusconi, con una logica non diversa da quella seguita per la presidenza di Cinecitt Luce. Non sar facile che la nomina di Malgara superi il voto delle Commissioni Cultura di Camera e Senato. E' scandaloso che Galan voglia completare l'opera, piazzando il suo capo di gabinetto, Salvo Nastasi, nel Consiglio della Biennale, per "commissariare" lo stesso presidente che ha scelto e di cui forse conosce i limiti. La Biennale non sar al servizio del capo di gabinetto del ministro.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news