LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tuvixeddu in Tribunale
Stefano Deliperi
Manifesto sardo, 1 ottobre 2011

Lo scorso 19 settembre 2011 si aperto davanti al Tribunale di Cagliari Sezione I (presidente Mauro Grandesso, giudici Carlo Renoldi e Alessandra Angioni) il dibattimento penale relativo a varie ipotesi di reato concernente lavori edilizi e opere finalizzate al parco archeologico-ambientale di Tuvixeddu (Cagliari). Vicenda complessa che ha visto, su richiesta della Procura della Repubblica al termine di lunghe indagini, il rinvio a giudizio dellex Soprintendente dei beni archeologici Vincenzo Santoni, dellarcheologa Donatella Salvi, del costruttore Raimondo Cocco, del direttore dei lavori Fabio Angius, del dirigente comunale Paolo Zoccheddu e del funzionario comunale Giancarlo Manis. Varie ipotesi di reato contestate: dalla distruzione o degrado di patrimonio archeologico (realizzazione di un fabbricato in area di rispetto, realizzazione di in mezzo e sopra le tombe di sede stradale ed opere edilizie) alla realizzazione di opere non autorizzate fra i lavori finalizzati al parco archeologico (realizzazione di aiuole, piramidi, rampa, terrazzamenti, muri in pietra), allabuso dufficio (in favore del costruttore Cocco e delling. Valeria Santoni, figlia di Vincenzo), al falso ideologico (attestazione del rinvenimento di ulteriori tombe esclusivamente entro larea gi vincolata). Le associazioni ecologiste Gruppo dIntervento Giuridico e Amici della Terra che da molti anni si battono con ogni mezzo per difendere la pi importante area archeologica punico-romana del Mediterraneo hanno presentato in splendida solitudine istanza di costituzione di parte civile, patrocinate dallavv. Lia Pacifico, del Foro di Cagliari.
Il Tribunale di Cagliari, davanti a varie eccezioni preliminari presentate dagli avvocati della difesa, ha rinviato ogni decisione alla prossima udienza, fissata per il 21 novembre 2011. Oltre alla scontata contestazione della facolt di costituzione di parte civile in favore delle associazioni ecologiste, principalmente viene contestata la qualifica di polizia giudiziaria al Corpo forestale e di vigilanza ambientale, eccezione gi sollevata davanti al G.I.P., ma motivatamente respinta. La vicenda particolarmente complessa e solo in sede dibattimentale sar possibile fare piena chiarezza. Almeno, questo lauspicio. La stessa costituzione di parte civile delle associazioni ecologiste Gruppo dIntervento Giuridico e Amici della Terra nasce dallesigenza di poter seguire, con i diritti e le facolt delle parti civili, lo svolgimento del dibattimento, senza alcun preconcetto o pregiudizio. Infatti, da un lato ledificazione del cantiere Cocco, sul Viale S. Avendrace oggetto di un lungo e aspro contenzioso giurisdizionale amministrativo con lAmministrazione regionale Soru avvenne previa demolizione di strutture edilizie gi esistenti da decenni, dallaltro sono emerse sensibili contraddizioni riguardo lubicazione e il numero esatto delle sepolture punico-romane (quasi 1.200) emerse negli ultimi anni. Secondo la Soprintendenza per i beni archeologici sarebbero entro larea vincolata, secondo le conclusioni della Procura della Repubblica sarebbero esterne. Cos ha dichiarato la Soprintendenza: le tombe sottoposte a sequestro, che come tutte le altre sono oggetto di regolare e documentato intervento archeologico, sono comprese nella superficie del parco e del vincolo diretto, ma esterne alle aree recintate che, nel progetto di gestione, dovrebbero essere accessibili a pagamento. Pertanto queste, cos come la cava antica poco pi a monte, saranno in futuro apprezzabili dai fruitori del parco anche senza la corresponsione del biglietto a suo tempo ipotizzato per il museo e larea archeologica (nota Sopr. Arch. prot. n. 485 del 24 aprile 2008). Di queste ben 14 tombe a pozzo sono interessate dalle gabbionate di pietrame predisposte come fioriere per far da confine fra il parco archeologico e il parco ambientale, allinterno del cantiere del parco avviato dal Comune di Cagliari negli anni scorsi e tuttora sotto sequestro preventivo. In questo frangente ancora estremamente delicato per il futuro della pi importante area sepolcrale punico-romana del Mediterraneo emerge la notizia positiva della recentissima apertura da parte della Soprintendenza archeologica di un piccolo cantiere di pulizia e restauro della via sepolcrale romana alle pendici di Tuvixeddu, verso Viale S. Avendrace, di propriet del Comune di Cagliari da pi di dieci anni. Una buon segnale. Speriamo che non rimanga isolato.

http://www.manifestosardo.org/?p=10370


news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news