LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GROSSETO - Aspettiamo il s della Soprintendenza
MAURIZIO BERNARDINI
SABATO, 08 OTTOBRE 2011 IL TIRRENO -

Monaci e Stellini: pensiamo a un progetto complessivo, ma ci sono i vincoli



Si pensa anche allapertura di uno o due locali ma, per ora, i soldi sono pochi: Troppi vandali, non facile tenerle in ordine

GROSSETO. Sar che al momento i soldi sono pochi ma il progetto per la riqualificazione delle Mura medicee non c. O almeno nulla di tangibile, se non alcune lodevoli buone intenzioni. Per parlarne abbiamo incontrato gli assessori Giovanni Stellini e Giuseppe Monaci.
Entrambi concordano riguardo lassoluta necessit di uno scatto di reni, un salto di qualit nella gestione dello storico patrimonio murario: Occorre avviare - afferma lassessore Stellini - un progetto culturale complessivo, fatto di attivit ludiche, turistiche, didattiche e sportive che faccia rinascere le Mura rendendole nuovamente vivibili per tutti.
Parole condivisibili. Ma i fatti? Lassessore spiega che il piano di riqualificazione potr avvenire anche a stralci, partiremo da un punto come il Cassero per poi proseguire. Indispensabile sar lapporto dei privati che vorranno investire in attivit da far nascere sulla cinta muraria. Sino ad oggi - prosegue - i numerosi vincoli della Soprintendenza per i beni architettonici hanno frenato tutto. Sar fondamentale riuscire ad arrivare ad una sintesi condivisa per avviare e portare a conclusione, in tempi ragionevoli, diverse opere.
Il richiamo a quelle attivit, come la oramai famosa caffetteria, rimaste al palo dopo le ripetute bocciature giunte da Siena. Ed infatti lassessore Monaci ricorda come il Comune si mosso rivolgendosi, nuovamente, alla Soprintendenza. Ci rincontreremo a breve. E nostra intenzione affrontare seriamente la faccenda ed approvare, in una Conferenza di servizi, il programma di lavoro. Magari modificando quello vecchio che prevedeva anche un agrumeto, decisamente poco fattibile. Lassessore Monaci per convinto che la questione riguardante lo stato delle Mura debba essere affrontata e compresa su pi livelli: quando si discute di un tema cos delicato - afferma - dobbiamo fare alcune precisazioni in modo da capire bene il fenomeno: quindici o ventanni fa a Grosseto non esisteva vandalismo. Un degrado che ha preso piede negli ultimi tempi. A questo si affiancato il disagio sociale con numerosi senza fissa dimora che hanno iniziato a girovagare per le strade, e per le Mura. Se poi aggiungiamo la maleducazione dilagante di molti proprietari di cani che lasciano fare i bisogni ai propri animali senza raccoglierli ecco che il mix micidiale. Nonostante tutto questo - incalza Monaci, sventolando diverse foto - desidero evidenziare che a maggio di questanno il Comune ha promosso unopera di sistemazione generale dellintera cinta muraria sanando la situazione. Due volte a settimana, inoltre, un gruppo di pulizie cura tutto larco murario tagliando lerba, togliendo cartacce e rifiuti vari. Un intervento manutentivo costante. LAmministrazione non pu, inoltre, prendersi cura di tutto. I soldi sono pochi e noi dobbiamo seguire 30 impianti sportivi, la procura, il tribunale, i musei, la biblioteca, la casa di riposo, luniversit, e una cinquantina di scuole. Non voglio certo che cada il tetto addosso a qualche alunno. Questione di priorit insomma.
Durante la nostra passeggiata di ieri ci siamo imbattuti in una serie di cancellate che impediscono il libero passaggio sul Cassero. Abbiamo chiesto delucidazioni allassessore Stellini che prima ha smentito lesistenza dogni tipo di sbarramento, poi facendo mente locale ha affermato che la zona pienamente agibile. Perch dunque vietarne laccesso? Purtroppo si sono verificati diversi atti di vandalismo - precisa la Stellini - e parti della struttura sono pericolose. Siamo in attesa dellintervento di un privato che voglia investire nellarea con una propria attivit, aiutandoci a preservarla. Nessuna ipotesi viene dunque scartata nel tentativo di rilancio dellanello murario. Compresa quella di una chiusura notturna dei Bastioni o linstallazione di telecamere.
Unultima domanda la riserviamo riguardo gli ascensori: quello fuori uso da un decennio che si trova nei pressi del Cassero e laltro a forma di cilindro, mai finito di costruire, al Bastione Maiano. Due opere completamente inutili secondo entrambi gli esponenti della giunta comunale, la struttura del secondo, quella al Maiano, andrebbe limata e trasformata in semplice scalinata. Domanda: laccesso per i disabili? Non fondamentale, non si pu avere tutto chiosa Monaci.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news