LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - In due anni rinvenuti oltre 200 siti storici
LA SICILIA Sabato 24 Settembre 2011

Cianciana. Grazie alla dedizione degli studiosi tedeschi si aprono nuovi scenari sul fronte archeologico nella zona

Cianciana.Si concludono a fine mese le ricerche archeologiche di una quipe di professori e di studenti universitari dell'universit tedesca di Gottingen condotte per quattro settimane nella valli dei fiumi Platani, Magazzolo, sulle propaggini collinari dei Monti Sicani, nei territori compresi tra i comuni di Cianciana, Alessandria della Rocca, Bivona e Santo Stefano Quisquina.
Il prof. Johannes Bergeman, che guida da tre anni le delegazioni di archeologi e di studenti che arrivano nel comprensorio collinare per delle ricognizioni archeologiche, ha reso noto che tra il 2009 e il 2011 sono stati individuati complessivamente ben 200 siti storici, con l'aiuto delle foto aree e satellitari, con il sistema geografico digitale, con le pubblicazioni degli scrittori locali e soprattutto con le segnalazioni di molti contadini che hanno una conoscenza dettagliata del territorio.
Archeologi e studenti hanno percorso in 4 settimane oltre 100 chilometri, con il metodo "survey", ossia con le ricognizioni sistematiche a tappeto. Nelle tre campagne, l'quipe di Gottingen, con i finanziamenti della Gerda-Henkel-Stiftung di Dusseldorf, ha indagato per due terzi un territorio di 300 chilometri quadrati, tra terreni brulli, aree boschive, vigneti, uliveti e frutteti. Sono stati raccolti diverse migliaia di reperti di ceramica che lavati e studiati sono conservati in delle cassette di legno in locali messi a disposizione dal comune di Cianciana. Sono stati individuati tombe scavate nella roccia, resti di mura, strade, qualche elemento architettonico e dei frantoi. Tutti i reperti individuati vanno dall'et del bronzo al medioevo e coprono un arco di tempo di almeno 3000 anni di storia.
Alcuni siti - dice il prof. Johannes Bergemann che ci ha accompagnati per una intera giornata sul vasto territorio dei 4 comuni - sono stati individuati con il Gps dall'quipe dell'universit di Bochum, un altro gruppo di archeologi dell'universit di Magonza ha condotto una campagna geoelettrica e geomagnetica per preparare prossime campagne di scavi. Nel bacino del fiume Magazzolo vi un sistema di insediamenti di et romana, con ville rustiche e borghi agricoli nei terreni che mostrano un ricco repertorio di ceramiche. Il pi importante insediamento rimane quello della Cianciania, quasi una citt romana, a ridosso dell'odierna Cianciana. Una necropoli rupestre preistorica stata individuata in territorio di Bivona e un insediamento di epoca greca a mille metri di altezza in agro di Santo Stefano Quisquina.
Il prof. Bergemann ha annunciato che per l'anno prossimo la delegazione tedesca, che torner in estate, si occuper delle zolfare del territorio di Cianciana.
Enzo Minio


24/09/2011



news

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news