LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Piano paesaggistico, vicenda riaperta
Michele Giardina
LA SICILIA Mercoledì 14 Settembre 2011

Pozzallo. Dopo la bocciatura del Tar, ora si spera che la Regione «apra» alle istanze del territorio ibleo




Pozzallo. Piano paesaggistico bocciato dal Tar di Catania. Ad illustrarne le motivazioni, nel corso della conferenza stampa di lunedì sera organizzata dall'Amministrazione comunale, l'avvocato Enzo Galazzo che ha presentato il ricorso per conto del Comune di Pozzallo. «Provvedimento nullo - ha precisato il legale - perché il documento tecnico è stato elaborato senza il requisito della Valutazione Ambientale Strategica (Vas). Per quanto riguarda tutte le altre eccezioni sollevate nel ricorso, il Tar non si è pronunciato. Semplicemente perché ha ritenuto di non doverle prendere in considerazione.
«Non risponde al vero, pertanto, - ha precisato Galazzo - quanto dichiarato dalla dott.ssa Vera Greco, che si dice convinta che il Piano paesaggistico, a parte la Vas, non presenterebbe altri punti deboli. Per la semplice ragione che il Tar non è entrato nel merito, ritenendo determinante e preminente, ai fini dell'annullamento del provvedimento, la mancanza della valutazione ambientale».
Tutti d'accordo, comunque, che ottenuto questo primo risultato importante che rimette in gioco l'intera vicenda, occorra battersi perché il Piano venga concordato con i rappresentanti territoriali. «Né aggressione all'ambiente - ha precisato l'ing. Giovanni Gambuzza - né vincoli calati dall'alto con criteri basati solo su valutazioni teoriche, se non ideologiche».
Intanto occorre essere preparati ad ogni evenienza. Perché Legambiente ricorrerà al Cga e lo stesso sovrintendente ai Beni culturali di Ragusa, Alessandro Ferrara, sarebbe pronto a percorrere la stessa strada. Con il consenso, ovviamente, dell'assessore regionale Gaetano Armao. E poiché, come ha sottolineato nel suo intervento il deputato regionale Roberto Ammatuna, alla Regione non si muove foglia che il governatore Lombardo non voglia, è facile intuire che lo stesso presidente della Regione sia orientato a dare il benestare per il ricorso. A questo punto il problema da superare è di natura politica. Su questo aspetto è stato molto chiaro il vice sindaco Attilio Sigona, il quale, con assoluta franchezza, ha posto all'attenzione dei due deputati regionali presenti, Ammatuna e Sulsenti, la necessità di interloquire direttamente con il governatore Lombardo.
«Si chieda - ha detto fra l'altro Sigona - al presidente un impegno preciso per una inversione di tendenza rispetto ad un documento elaborato senza alcun coinvolgimento dei rappresentanti territoriali, non solo e non tanto per una questione di principio legato alla democrazia partecipativa, ma soprattutto per evitare gravi errori di valutazione che penalizzerebbero alcune aree territoriali, tenuto conto che si tratta di realtà non uniformi e diverse sotto l'aspetto vocazionale e delle intrinseche peculiarità». Dello stesso tenore gli interventi del sindaco Giuseppe Sulsenti e del capogruppo Mpa alla Provincia di Ragusa, Pietro Barrera.
Ed è stato deciso di coinvolgere la Provincia per un dibattito più ampio alla presenza dei Comuni interessati e di impegnare nello stesso tempo i due deputati locali Ammatuna (Pd) e Sulsenti (Mpa), atteso che entrambi fanno parte della maggioranza che sostiene il governo regionale, a scrivere una lettera al presidente Lombardo per rappresentare le ragioni di Pozzallo e della provincia iblea. Ricorso al Cga a parte, il cui esito sarà tutto da leggere in sentenza, la partita, in verità, rimane aperta più che mai.


14/09/2011



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news