LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOR BELLA MONACA, CERA UNA VOLTA IL PIANO PER ABBATTERE LE TORRI
di Andrea Manag
Il Fatto Quotidiano, 25 ago. 2011



Un anno fa lannuncio di Alemanno: non cambiato niente




Vogliamo demolire Tor Bella Monaca. Era il 22 agosto dello scorso anno quando il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, pronunci questa frase. Con quelle parole apriva unoperazione da un miliardo di euro, interamente a carico dei privati, da realizzare in 5/7 anni. Dopo dodici mesi le 14 torri alte 15 piani, che caratterizzano questo quartiere di edilizia popolare, sono ancora perfettamente al loro posto. Eppure non mancherebbero i motivi per abbatterle o quanto meno per risanare la zona. Periferia disagiata, costruita nei primi Ottanta, oggi Tor Bella Monaca conta 28mila residenti. Vivono per la maggior parte in palazzoni, per oltre il 50% di propriet comunale, composti da moduli prefabbricati che nel corso degli anni si sono velocemente deteriorati.

Dopo un anno non stata fissata alcuna data di inizio dei lavori. Pi volte Alemanno ha annunciato lapertura dei cantieri del primo lotto, che comprende le 4 torri del comparto R8, tra la fine del 2011 e i primi mesi del 2012. Ma per far partire i lavori sarebbe necessario il voto dellAssemblea Capitolina, perch il progetto richiede una modifica del Piano Regolatore. Invece il testo fermo in Commissione Urbanistica. Lunico atto ufficiale rimane la delibera approvata a met febbraio dalla giunta capitolina, che avvia liter di riqualificazione sulla base del progetto realizzato da Leon Krier. Il suo masterplan immagina un quartiere modello con case di 4/5 piani. Un progetto che concede premi di cubatura agli investitori disposti ad accollarsi lonere della demolizione delle torri: porterebbe quasi al raddoppio della volumetria complessiva, da 2 milioni di metri cubi a 3,5.

Non ha fatto meglio il Municipio VIII, guidato da una maggioranza di centrodestra. Dopo listituzione di una Commissione di confronto con i cittadini ha aperto un ufficio informazioni sul masterplan. A gestire lufficio denuncia Fabrizio Scorzoni, ex presidente del Municipio e ora capogruppo Pd c Rita De Angelis. Si tratta di una candidata del centro-destra alle ultime municipali che non ha alcuna competenza urbanistica.

Per Scorzoni paradossale che a dare informazioni sul masterplan ci sia una ex occupante senza titolo delle case popolari. Ho presentato tre interrogazioni a riguardo sottolinea ora la sua posizione abitativa stata sanata. Le avevano affiancato un architetto comunale, ma dopo pochi mesi andato via, perch di fatto questa signora ha trasformato un ufficio pubblico in un luogo in cui si fa propaganda di partito.

Tanta inattivit contrasta con le dichiarazioni ufficiali di Alemanno, in cui la demolizione e ricostruzione di Tor Bella Monaca appare sempre come una priorit. Va demolita, rasa al suolo aveva tuonato dalle Dolomiti Corviale invece un altro discorso. Inspiegabilmente nel caso del cosiddetto serpentone la sua posizione non converge con quella di Teodoro Buontempo, assessore alla Casa della giunta Polverini, desideroso di demolire ledificio di edilizia popolare lungo un chilometro. In ogni caso, non si dica che a destra sono contro i grattacieli. A giugno dello scorso anno il sindaco disegnava una skyline della capitale fatta di periferie con citt giardino e grattacieli, magari anche con pi di venti piani.

Seppur finanziata con fondi privati, la riqualificazione di Tor Bella Monaca sarebbe una delle poche iniziative urbanistiche avviate dallamministrazione Alemanno. Tutte le grandi infrastrutture in corso di realizzazione nella capitale sono state progettate dalle giunte Rutelli-Veltroni: dalla Metro C, alla Nuvola di Fuksas, fino alla nuova stazione Tiburtina. Ora, dopo tre anni e mezzo di proclami, il sindaco annuncia che a gennaio finalmente sar abbattuto il muro della teca dellAra Pacis che copre le chiese barocche. Da sempre contrario allopera di Richard Meier, nel 2006 Alemanno sostenne addirittura che, se fosse diventato sindaco, avrebbe smontato e rimontato in periferia la teca. Magari proprio a Tor Bella Monaca.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news