LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bloccati i fondi per il cinema: registi in piazza
Gloria Satta
Il Messaggero 17-12-2004

ROMA - Quando si dice: piove sul bagnato. Se i fondi per il cinema erano gi stati pesantemente ridimensionati dalla Finanziaria, ieri il ministro dell'Economia ha bocciato l'emendamento Urbani che di fatto rendeva disponibili i quattro soldi rimasti. Questo nuovo blocco dei finanziamenti ha surriscaldato gli animi, gi in fibrillazione per i tagli, e ha regalato una motivazione ulteriore all'annunciata "marcia" su Montecitorio, agli appelli, perfino alle iniziative scellerate: il direttore del Cinema al ministero, Gaetano Blandini, sta ricevendo lettere pi o meno anonime (ti scioglieremo nell'acido, ti venga un brutto male e via cos), un celebre regista impegnato insulta pubblicamente un giornalista, e c' chi propone azioni dimostrative eclatanti (entriamo in Parlamento con la forza, incitava un venerando maestro).
Al grido di tutti in piazza, ieri mattina si sono dunque ritrovati davanti alla Camera un gruppo di lavoratori del settore e un manipolo di cineasti, soprattutto i pi anziani la cui lunga carriera gloriosamente costellata di cortei, proteste e appelli: Scola, Monicelli, Montaldo, Maselli, Magni, Greco, Scarpelli. Ma c'erano anche Marco Risi, Sestieri, Amoroso, Calopresti, Farina, Giannarelli, Cirasola, Russo, Zangardi, i produttori Cicutto, Silvestri, Tedesco, Ascione e tra la piccola folla spiccava il fascinoso cipiglio dell'attore Alessio Boni. Non si scorgeva traccia, per, di quei registi trenta-quarantenni che i film continuano a farli e con successo, a dispetto della crisi: magari stavano lavorando, o forse sono convinti che meglio non esporsi troppo.
Tra striscioni di protesta (Cinema italiano sempre pi horror, La cultura un dovere dello Stato e un diritto dei cittadini) e discorsi purtroppo gi fatti mille volte (Se il cinema sparisce, diceva Scola, il danno pi grave sar per i giovani che resteranno in balia della tv), qualche onorevole (Grignaffini, Giulietti) in fuga dal Palazzo dove si votava la discussa legge sulla prescrizione esprimeva solidariet ai manifestanti. In questo governo non c' la politica della cultura e non c' nemmeno un ministro, tuonava Giovanna Melandri, titolare dei Beni Culturali ai tempi del centrosinistra. C' invece un disegno preciso di mettere a tacere il cinema, ancora pi oggi che il processo di privatizzazione della Rai sta depauperando la pi grande impresa culturale italiana delle risorse riservate alla produzione.
Per chi si aspetta dallo Stato l'aiuto risolutivo per fare film, il futuro fosco. E a prova di previsioni. Circola la voce che Blandini, per niente intenzionato a fare il dirigente "virtuale" (cio senza fondi), abbia minacciato le dimissioni alla presenza di Urbani. L'interessato non conferma il pettegolezzo e dichiara un ottimismo istituzionale: Sono in contatto costante con l'Economia, dice Blandini, per trovare una soluzione di legittimit che sblocchi l'impasse. Sono fiducioso nella disponibilit che mi ha dimostrato il ministero. Non pu fare altro, per ora.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news