LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un futuro da acropoli per il castello?
Paola Bosaro
L'Arena 16/12/2004

Cologna. Un gruppo di studiosi ha pronto un progetto per realizzare in centro storico l'Acropoli socio-culturale. stata presentata in un convegno a Capua una proposta di recupero del castello scaligero di Cologna che ne consenta un utilizzo proficuo e diversificato da parte della comunit e delle istituzioni. L'idea, portata avanti dall'architetto Vincenzo Lucchese, docente di progettazione architettonica all'istituto universitario di Venezia, stata plaudita da tecnici, restauratori e rappresentanti del ministero per i Beni culturali presenti al convegno. Il progetto parte da un presupposto fondamentale: la ristrutturazione e il riuso dei locali del castello dovranno avvenire mediante il comyolgimento di enti diversi, come la sovrintendenza archeologica di Verona, il Comune e la Regione.
Nello studio presentato da Lucchese - coadiu-
vato nelle sue ricerche dagli architetti Giancarlo Miello, Gianmaria Scalcon e Dario Zanverdiani - sono state ipotizzate per singole parti ed insiemi architettonici proposte progettuali congruenti con una nuova destinazione d'uso. Una parte degli ampi sotterranei voltati del castello potrebbero ospitare il lapidario romano, con vetrine per l'esposizione di reperti archeologici, come in parte gi avviene sotto il campanile del duomo. Gli altri lati del quadrilatero, dove porzioni di mura e coperti rimangono a testimonianza degli antichi alloggi per i militari, sarebbero destinati ad esposizioni temporanee e centro di documentazione storico-architettonica, la ex falegnameria dietro al duomo diventerebbe la nuova sede della biblioteca comunale mentre l'ultima parte di sotterranei presenti sotto la scalinata dell'edificio sacro potrebbero custodire l'archivio comunale. La Rocca restaurata potrebbe diventare sede di un' associazione culturale, un ulteriore spazio interno al castello potrebbe accogliere una cineteca. Nell'area ex cortense, dove oggi si trova un prato pieno di erbacce, il progetto prevede la creazione di un giardino a siepi di bosso, secondo il tradizionale impianto veneto manierista.
I percorsi, per ogni sezione, risulterebbero indipendenti per gli accessi, la gestione e la manutenzione, agevolando cos la direzione e i dipendenti degli enti conduttori. La diversificazione degli usi dei molteplici locali ricavati all'interno del castello dovrebbe assicurare una presenza continua di persone e utenti, garantendo costante vitalit al complesso - prevede Lucchese -Questa dinamicit consentirebbe al castello scaligero di assumere il ruolo di Acropoli culturale dell'interno hinterland del Basso veronese e vicentini)".



news

19-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news