LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arrivano i carabinieri delle Belle Arti
FRANCESCO PINNA
12 DIC 2004, L'UNIONE SARDA, CRONACA DI CAGLIARI



Sono gli archeologi con le stellette: un reparto speciale dei carabinieri nato per proteggere il patrimonio artistico e culturale.

Uomini addestrati a recuperare opere d'arte rubate e dare la caccia ai tesori scomparsi. Da qualche anno la loro base operativa nell'Isola si trova a Sassari, all'interno del grande polo museale di Li Punti, ma entro qualche mese i militari del nucleo tutela patrimonio culturale (Tpc) potrebbero sbarcare in citt, in un'ala della nuova sede in costruzione della direzione regionale per i Beni Culturali e paesaggistici che sorger in via Dei Salinieri (tra viale Diaz e via Tramontana).
Stando alle indiscrezioni raccolte, non dovrebbe trattarsi di un distaccamento vero e proprio della sezione centrale, ma alcune stanze che funzioneranno come sede logistica per le operazioni a Cagliari e in provincia. La notizia ancora non trova conferme ufficiali dal Comando dell'Arma, ma i ben informati ormai la danno per cosa fatta.

Di recente, poi, la direzione regionale dei beni culturali ha completato le pratiche per l'acquisizione dei vecchi edifici demaniali in prossimit delle saline (costruiti nei primi anni Cinquanta) e ha affidato i lavori all'impresa che dovr realizzare il complesso.

Ma recuperare i quadri di valore o i reperti archeologici trafugati dai musei, per non panare delle opere d'arte rubate nelle chiese, non un'impresa facile. Il pi delle volte si tratta di colpi mirati su ordinazione, preparati con cura e messi a segno da professionisti.
Per questo motivo l'attivit e le indagini dei Carabinieri del Nucleo T.P.C, coordinati dal Tenente Gianflippo Manconi, sono coperte dal massimo riserbo e spesso durano anche alcuni anni.

Questi reparti speciali sono determinanti per la tutela del patrimonio artistico e culturale del nostro Paese spiega il generale Gilberto Murgia, Comandante della Regione Carabinieri Sardegna, si tratta di reparti che
devono essere plasmati sull'intero territorio nazionale composti da personale estremamente preparato. Non solo. Questi uomini sono anche un punto di riferimento per i cittadini e gli Enti che subiscono furti di opere d'arte. Un'idea per agevolare il lavoro degli archeologi con le stellette arriva dallo stesso comandante regionale dell'Arma: Sarebbe auspicabile conclude Murgia, che i privati in possesso di opere d'arte e di valore si preoccupassero di fotografarle e catalogarle, dandone poi comunicazione al nucleo.

La notizia di un presidio cagliaritano dei Carabinieri delle Belle Arti trova entusiasta Giorgio Pellegrini, assessore alla Cultura e docente di storia dell'arte.
Sar un'ottima iniziativa, per non dire eccezionale avere in citt un presidio dei carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale consentir una migliore protezione dei tanti tesori che Cagliari custodisce.



news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news