LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Effetto Colosseo su Rialto. Sponsor per rifare il ponte
Marisa Fumagalli
Corriere della Sera 28/7/2011

Servono 5 milioni, interverr Rosso della Diesel
Mecenatismo. Aumentano gli interventi dei privati. Il sindaco Orsoni: un mecenatismo che fa bene all'immagine
L'appello. Per un intervento radicale al ponte che taglia in due il Canal Grande servirebbero 5 milioni
Due cedimenti in pochi mesi. Vicino l'accordo con l'imprenditore. E gli artigiani locali restaurano gratis la balaustra

VENEZIA La scorsa primavera, era crollata, senza recar danno, una colonnina della balaustra; l'altro giorno, stata la volta di un masegno sconnesso, nella parte alta del ponte pi famoso di Venezia. Due piccoli cedimenti che, con altri meno recenti, sono la spia del malessere, per usare un termine pi adatto agli umani che alle pietre. Ma anche i monumenti hanno una vita e i cinque secoli del ponte di Rialto, pur portati bene, tenuto conto delle orde di turisti che ogni giorno lo calpestano, cominciano a pesare. Fatto sta che ora di intervenire. Alessandro Maggioni, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Venezia, dopo aver premesso che i punti di fragilit del centro storico sono numerosi, afferma: Abbiamo stanziato 200.000 euro in due anni, per il monitoraggio di Rialto, di concerto con lo Iuav (un polo universitario veneziano n.d.r). Pi altri 500.000 per riqualificare le rive adiacenti al ponte. Dice anche che sono appena cominciati i restauri di una balaustra, ad opera (gratuita) degli artigiani veneziani. Un bell'esempio di sponsorizzazione locale. Come gi avvenne con il progetto Veneziani per Venezia, pool di aziende locali che si sono prese cura di una serie di monumenti: fontane, statue, vere da pozzo. Ma Rialto Rialto. Per metter mano a un intervento radicale nota l'assessore occorrono 4/5 milioni di euro. Non facile reperirli, in un momento di crisi come questo. Ma l'appello alla generosit dei grandi imprenditori privati pu ancora funzionare. E come ha funzionato per il Colosseo, che rinascer con i quattrini di Diego Della Valle, anche Rialto avr il suo mecenate: Renzo Rosso. Non v' ancora il timbro dell'ufficialit; tuttavia, fonti sicure confermano che l'imprenditore vicentino dell'abbigliamento, noto per il suo marchio globale, Diesel, pronto a sborsare la somma necessaria a far risplendere il ponte che taglia, pi o meno a met, il Canal Grande. La scelta di Rosso caduta su Rialto, dopo avere esaminato una serie di opere che il Comune gli aveva sottoposto. Del resto, la fama di Venezia, citt d'arte unica al mondo, senza pari. Si spiegano cos le piccole e grandi sponsorizzazioni nazionali e internazionali di monumenti ed edifici. L'esempio pi significativo quello del magnate francese del lusso Franois Pinault, sbarcato in Laguna con grandi progetti: prima l'acquisizione di Palazzo Grassi, poi Punta della Dogana, gi area dismessa, recuperata magnificamente. L'appeal indiscusso della Serenissima, oggi pi di ieri, sta portando capitali freschi e nomi importanti dell'imprenditoria. Che danno soldi a una citt che ha bisogno di restauri continui, e in cambio ricevono lustro. Un ritorno di immagine ma anche un impegno civile delle persone economicamente pi forti osserva il sindaco Giorgio Orsoni . Inutile dire che questo mecenatismo fa bene a Venezia, soprattutto in un momento in cui la Legge Speciale non ci aiuta pi di tanto. E se Renzo Rosso la new entry, con il finanziamento del progetto del ponte di Rialto, la lista dei privati che si sono impegnati per Venezia lunga. Tra questi: la Fondazione Prada (interni di Ca' Corner de La Regina), Bulgari (Scala d'oro del Palazzo Ducale), Replay (la facciata di Ca' Rezzonico, il Palazzo delle Prigioni), Palazzetti (i 4 caminetti delle sale di Palazzo Ducale), Louis Vuitton e Arzan Navi (padiglione Venezia ai Giardini della Biennale). Merita una citazione l'intervento affettivo dello stilista Pierre Cardin, che ha contribuito, con la Pizzeria Nano Risorto, ai restauri del Sotoportego della siora Bettina.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news