LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Da Roma all'Egitto l'archeologa che scopre i tesori dei faraoni
Fabio Isman
il messaggero - Roma 21/7/2011

Nella sua Monterotondo torna poche volte all'anno. Lavora a Yale, celebre universit del Connecticut, l'archeologa Maria Carmela Gatto, 44 anni, uno dei cervelli che l'Italia si fatta scappare . A lei si deve una scoperta del secolo e non solo: la raffigurazione pi antica di un giubileo faraonico. Della missione faceva parte anche l'universit romana della Sapienza: ha rinunciato nel 2009, per carenza di fondi, sostituita da Bologna proprio alla vigilia della straordinaria scoperta. Tra sei mesi, il contratto scade; sar disoccupata, se non trovano altro da offrirmi. Ma dopo 4 anni, qui il mio incarico pu essere confermato. E' quello che in Italia si chiamava assegno di ricerca, e non esiste nemmeno pi. Ma non ho nessuna angoscia. In Italia? Non ci sono fondi per la ricerca, non c' un futuro.
Nel nostro Paese mancano fondi per la ricerca Facevo la guida nei musei a 800 euro al mese

Ogni tanto, torno: madre, fratello e nipote sono ancora a Monterotondo. Torno a Natale, altre volte: da qui, l'Egitto , in fin dei conti, sulla strada di casa, spiega da Yale, celebre universit del Connecticut, Maria Carmela Gatto, 44 anni e niente fidanzato (per poter fare quel che voglio), laureata alla Sapienza uno dei cervelli che l'Italia si fatta scappare (ha anche una fronte spaziosa, oltre a un sorriso accattivante, viso aperto). Maria Carmela ha fatto una scoperta del secoloe non solo: la raffigurazione pi antica di un giubileo faraonico, graffita nel 3.200 a.C., con una nave, la Corte di Horns, uno dei primi geroglifici; eternavano un faraone della dinastia zero, poco prima di Narmer, che da sovrano si sarebbe poi chiamato Messe. E il bello che della missione faceva parte anche l'universit romana della Sapienza: ha rinunciato nel 2009, per carenza di fondi, sostituita da Bologna proprio alla vigilia della straordinaria scoperta: Da l viene l'unico altro italiano della missione di 30 persone che fa capo a Yale, Antonio Curci; e con noi, scavano numerosi studenti emiliani. Quella di Maria Carmela una storia bella e istruttiva pur se un po' triste: va raccontata dall'inizio. Laurea alla Sapienza, in Antichit nubiane; volevo Egittologia, ma non m'interessava la lingua, e un docente mi spieg, testuali parole, che l non c' pi nulla da zappare. Il dottorato all'Orientale di Napoli, Archeologia africana. E poi? Ho ricercato a mie spese; svariate collaborazioni a missioni straniere in Egitto, e Nubia; un po' al British Museum a Londra. E poi, ero guida turistica nei musei: ma senza il patentino, che fa guadagnare un po' di pi. Quanto? 800 al mese, ma se lavoravo tutti i giorni e ogni fine settimana. Fino a Yale: La preistoria il mio campo. Partecipo ad alcune missioni con John Darnell, grande professore, grande esperto del deserto egiziano. Ora sono qui: 2.700 dollari netti al mese, piccola citt universitaria (tipo Viterbo) e trasporti gratis, in 10 minuti, per l'universit; una calma che, gi di per s, non avrebbe nemmeno prezzo. Della scoperta, parleremo dopo; prima, pensiamo al futuro. Tra sei mesi, il contratto scade; sar disoccupata, se non trovano altro da offrirmi. In Italia? Non penso proprio. Non ho nostalgia del caos al Colosseo o ai Vaticani; non ci sono fondi per la ricerca, non c' un futuro. Due mesi in inverno, gli scavi: Talora, anche di pi. E' l'unica che conosca tutta la ceramica preistorica; insomma, in Italia no? Spero di restare a Yale; ma sono abituata ai viaggi. Qui, se vali sei apprezzato; e ti pagano per quanto vali. La scoperta stata resa nota due settimane fa; ma risale a novembre 2008. Sten Hendricks, belga che lavora con noi, riceve una vecchia foto con un faraone, la corona bianca dell'Alto Egitto e un cane davanti. Chi la manda, non sa da dove provenga. Darnell cava fuori una figurazione, che pu collimare. Parto per un sopralluogo: ho tre settimane a disposizione. Per due, bloccata al Cairo. Mi restano tre giorni. L'ultimo, con un ispettore e un poliziotto, trovo. Torniamo l'anno dopo, e quello dopo ancora: guardiamo e studiamo; accertiamo la datazione; fotografiamo. Poi, ci sono i tempi, e la rivoluzione, dell'Egitto: la notizia viene resa nota appena a luglio di quest'anno. Tante coincidenze: Finch ero bloccata al Cairo, ci passa anche il Presidente Napolitano; racconta degli egiziani in fuga; avrei voluto aggiungere: sa, anche degli italiani. Per, non lo fa: tace. Forse pensa a una studiosa romana, Serena Giuliani, che ricercava con lei ad Assuan: Faceva anche lei la guida, per campare, ma con il patentino; ora mamma di due figli. Altre grandi scoperte? Per me, sono tutte grandi. E' bellissima la scoperta di un villaggio preistorico in Nubia; ma certo interessa assai meno della pi antica raffigurazione di un faraone con i paramenti e ogni orpello del caso. Ma si pu ancora andare in Egitto? Io c'ero, quando arrivata la rivoluzione. Siamo partiti. Ma un mese dopo, eravamo di nuovo gi. E il Sudan? Nel Nord, nessun problema; pi a Sud, pare di s. Intanto, in attesa del compleanno tra due settimane, l'altra attesa: Dopo 4 anni, qui il mio incarico pu essere confermato. E' quello che in Italia si chiamava assegno di ricerca, e non esiste nemmeno pi. Ma non ho nessuna angoscia. La gioia della scoperta? Beh, quando ho trovato quelle immagini sulla pietra, mi venuto un piccolo tuffo al cuore. Ma anche a noi, sa, che un cervello cos sia dovuto emigrare, che La Sapienza abbia dovuto rinunciare a una scoperta del secolo. A me basta la felicit della ricerca. Purch me la lascino fare: capisce?.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news