LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA -Dalla barca fantasma al museo mai aperto quei dieci flop pagati con i fondi europei
ANTONIO FRASCHILLA
SABATO, 16 LUGLIO 2011 LA REPUBBLICA - Palermo




Ottanta milioni di Bruxelles spesi senza risultato: ecco come


Limbarcazione costata 1,5 milioni ferma in porto perch non c lequipaggio


Due mega-parcheggi rimasti vuoti, il museo aperto e chiuso dopo tre giorni, laeroporto sulle cui piste non si mai visto un aereo. E, ancora, la barca con attrezzature allavanguardia acquistata per i controlli sulla qualit dellacqua, ma mai uscita dal porto. Eccola qui, la fiera siciliana dello spreco. Dove si bruciano i soldi che arrivano dallEuropa. Da Comiso a Palermo, da Catania a Siracusa, Repubblica ha individuato dieci iniziative finanziate con fondi di Bruxelles e mai avviate. Col risultato che 80 milioni di euro sono stati spesi inutilmente.
[Il museo che dur tre giorni]
Uno dei primi finanziamenti europei arrivati in Sicilia stato quello per la ristrutturazione del dormitorio dei Benedettini a Monreale. Ben 7,5 milioni di euro, spesi per rimettere a nuovo lantico palazzo con lobiettivo di farne un museo e un centro culturale. Nel 1997 il sindaco di allora, Salvino Caputo, lo inaugura. Dopo tre giorni chiude i battenti. La Soprintendenza non d lagibilit perch manca limpianto anti incendio, che costa 150 mila euro. Sono passati oltre dieci anni e ancora non si sono trovati i soldi per limpianto, dice Caputo.
[I parcheggi nel deserto]
A Palermo ci sono posteggi nuovi di zecca e mai utilizzati perch costruiti in zone sbagliate oppure perch non serviti da bus e navette. Lamministrazione Cammarata ha speso 8,2 milioni di euro di fondi Por per due aree di sosta in via Basile e in via degli Emiri: entrambe inaugurate in pompa magna, dopo pochi mesi hanno chiuso perch nessuno vi ha posteggiato lauto. Troppo lontani dal centro e isolati.
[Limpianto dimenticato]
LEuropa incentiva la raccolta differenziata. LAmia e Palermo ambiente ne approfittano subito, facendosi finanziare nel 2006 con 7 milioni di euro di fondi Cipe e di Bruxelles lacquisto di un impianto di smaltimento a Partanna e di una settantina di compattatori. Ad oggi limpianto non in funzione. Mentre i compattatori raccolgono i rifiuti indifferenziati, dice il consigliere del Pd, Salvatore Orlando.
[La barca senza equipaggio]
Il 22 luglio 2009 al Circolo canottieri di Palermo cerano assessori regionali e dirigenti di Palazzo dOrleans. Tutti presenti per assistere al varo della barca dellArpa, la Galatea, appena acquistata con 1,5 milioni di euro di fondi Europei. Sulla carta limbarcazione doveva servire per i controlli sul mare: in realt rimasta ferma al porto causa mancanza di un equipaggio. Lo scorso mese, dopo due anni, stata aggiudicata una gara da 600 mila euro vinta da una societ che adesso dovr gestire limbarcazione, ma la Galatea ancora non salpata.
[Laeroporto fantasma]
Uno spreco di fondi europei riguarda certamente laeroporto di Comiso, per il quale sono stati spesi 36 milioni, tra finanziamenti statali e di Bruxelles. Lopera completata da quasi due anni, ma ai bordi della pista crescono solo erbacce: lEnac non ha dato il via libera allapertura perch non si sa chi dovrebbe pagare i controllori di volo. Intanto la struttura si sta gi deteriorando.
[la Ciminiera in fumo]
La pi grande delle vecchie ciminiere di Catania, in viale Africa, stata una delle prime a essere ristrutturata durante lamministrazione Bianco, grazie a un finanziamento europeo di 5 milioni di euro. Lidea era quella di farne una casa della cultura. Poco prima della fine dei lavori, la ditta abbandona il cantiere per un contenzioso. Da allora lopera non stata pi completata nonostante il finanziamento europeo sia stato tutto speso. Anzi i vandali hanno portato via finestre e impianti: i danni ammontano a 2 milioni di euro.
[Lo scalo senza merci]
A Siracusa invece la Ferrovie, insieme agli enti locali, hanno ottenuto un finanziamento da 9 milioni di euro per ristrutturare il grande scalo merci Pantanelli. Larea stata rimessa a nuovo, ma di merci non ne sono arrivate, perch nel frattempo stato depotenziato il servizio da parte delle Ferrovie, denuncia il deputato Pd Bruno Marziano.
[La tv universitaria chiusa]
LUniversit di Palermo ha speso 7 milioni di euro per acquistare telecamere e impianti radio per far esercitare gli studenti. In questi anni per il Centro multimediale, che ha sede in via Veneziano, ha ospitato solo per qualche mese la radio dellateneo, poi chiusa. Adesso il nuovo rettore Roberto Lagalla cerca privati che lo vogliano gestire, nella speranza di farlo funzionare.
[La spiaggia proibita]
Lultimo spreco quello della Provincia di Palermo, che ha speso negli anni scorsi i soldi di Bruxelles per ristrutturare larea a mare della Bandita. stata realizzata una spiaggia attrezzata e un molo in legno, mai aperti: Abbiamo speso circa 3 milioni di euro tra fondi provinciali ed europei, ma i lavori si sono fermanti per contenziosi con una dita, dice lex presidente della Provincia, Francesco Musotto. E il molo rischia adesso di marcire.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news