LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Una delibera pu azzerare i piani regolatori
La Repubblica 23-06-11, pagina 4 sezione NAPOLI




(stella cervasio)

UN BLOCCO a tutti i piani urbanistici per Napoli. E un sottinteso ok a un nuovo "Mani sulla citt", che potrebbe giustificare altri abusi edilizi. quanto ha fiutato nel senso della delibera regionale n. 214/2011 la Confedertecnica, l'associazione che riunisce i sindacati delle libere professioni tecniche della Campania. Con la delibera, approvata dalla giunta regionale il 24 maggio scorso, passa un "regolamento in attuazione" dell'articolo 43 bis della legge regionale n. 16 del 2004, quella che stabilisce le "norme sul governo del territorio". E che cosa decide Santa Lucia sul mattone, su proposta dell'assessore all'Urbanistica Taglialatela? Che se il Consiglio regionale approver definitivamente il regolamento, i piani regolatori generali e i programmi di fabbricazione decadranno 18 mesi dopo. Il problema di estrema importanza - spiega l'autore della denuncia, l'architetto Marco Ciannella, presidente di Confedertecnica Campania - se fosse approvato il deliberato, la citt di Napoli si troverebbe nella condizione di non poter pi svolgere attivit urbana fino all'approvazione di un nuovo Puc, il Piano urbanistico comunale, che sappiamo non si pu fare prima di tre anni. Ha il sapore di una ritorsione politica. Un'operazione che si ritorcer piuttosto contro le attivit imprenditoriali e progettuali. Decadendo infatti il Prg, in vigorea Napoli dal '96, viene sostituito dall'articolo 9 del Dpr 380 del 2001, che autorizza soltanto manutenzione ordinaria, straordinaria e restauro conservativo. Si bloccherebbe ogni attivit edilizia, comprese le ristrutturazioni, oggi una voce consistente dell'attivit, e si darebbe cos il via libera all'abusivismo. E il danno non solo per Napoli - prosegue Ciannella- La Campania conta 551 comuni, all'incirca 350 sono quelli ancora dotati di Prg che non hanno cio ancora approntato il Puc.

Anche questi vedranno decadere il loro piano regolatore. Mentre i due ex candidati de Magistris e Lettieri annunciavano in campagna elettorale lievi modifiche al Prg in vigore il primo e il secondo la rivoluzione delle grandi varianti, zitta zitta la Regione chiariva il senso del "tertium non datur", sparigliando completamente rispetto ad alleati e oppositori. impossibile - sostiene il presidente di Confedertecnica che una Napoli gi stremata economicamente sia ancora per anni senza un regolamento normativo che bloccherebbe qualsiasi iniziativa a carattere urbano, se non si modifica l'articolo 1 comma 3 del Regolamento attuativo, le cui ragioni sono incomprensibili. A meno che la Regione e per essa la Provincia non abbiano intenzione di commissariare, ai sensi dell'articolo 39 della legge regionale 16/2004, il Prg, e cos esautorare la programmazione che spetta al Comune.

Lo scenario che prospettano i tecnici preoccupante: pi di 50 Pua - Piani urbanistici attuativi sono in corso di istruttoria, come quelli previsti per Napoli Est, hanno superato la fase preliminare. La questione - sottolinea l'architetto - che se passa la normativa tutti questi piani decadono e non si pu fare pi nulla.

Un'operazione che equivale a distruggere una citt, senza una logica, neppure dal punto di vista politico. Un provvedimento importante, quello del 24 maggio, approvato a met tra prima tornata elettorale e ballottaggio, ma passato sotto silenzio, anche se si sa delle proteste di numerosi consiglieri regionali. Molti tecnici dichiarano di averlo appreso direttamente dal Burc, il bollettino ufficiale della Regione. Confedertecnica ha presentato un ricorso alla IV Commissione consiliare e al presidente, Domenico De Siano, chiedendo la modifica dell'articolo incriminato. In caso contrario, quel 24 maggio, annunciano architetti, geometri e periti, sar come il Piave al tempo della prima guerra mondiale: sono pronti a un conflitto in piena regola con Santa Lucia.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news