LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MESSINA - Museo necessario, "no" a speculazioni nella falce
ANGELA BRIGUGLIO
GAZZETTA DEL SUD – 22 giugno 2011

Martino: «L'archeologia è spesso ostacolata dal conflitto tra interessi privati e pubblici»

La realizzazione di un museo archeologico e la sottrazione alla speculazione nell'area della zona falcata. Sono questi i due punti da cui deve ripartire l'archeologia urbana a Messina. All'incontro-dibattito sul tema "Un futuro per il passato. Storia e miseria dell'Archeologia urbana", tenutosi ieri pomeriggio al PalAntonello, per iniziativa delle associazioni "Marx XXI" e "Italia Nostra", non ha potuto partecipare il prof. Mario Torelli, uno dei più eminenti archeologi italiani, bloccato in autostrada a causa di un incidente stradale. Gli organizzatori hanno promesso un futuro incontro con l'illustre archeologo e gli altri relatori hanno, comunque, offerto numerosi spunti di riflessione. A partire dal prof. Federico Martino, professore emerito di Storia del Diritto Italiano della nostra università, il quale ha esordito sottolineando come «le disastrose condizioni idrogeologiche e la forte sismicità del nostro territorio abbiano consentito la sopravvivenza di cospicue testimonianze del passato, da cui è impossibile prescindere. Ma l'archeologia è spesso condizionata e ostacolata dal conflitto tra interessi privati e interessi pubblici e la quasi scomparsa della tutela dei beni pubblici, negli ultimi anni, ha accentuato le difficoltà». È fondamentale, dunque, che le problematiche non vengano segnalate singolarmente, ma trattate nella loro complessità, per disegnare un progetto e stabilire priorità d'interventi. «Bisogna far fronte comune e formulare proposte concrete per cui battersi tutti insieme», ha concluso Martino. Degli ostacoli quotidiani (a esempio parcheggi, fognature, traffico), con cui devono scontrarsi gli archeologi che scavano in città rispetto a quelli che più facilmente operano in campagna, ha parlato Salvatore Scuto, soprintendente per i Beni culturali e ambientali. A proposito dell'esigenza di creare un museo, il direttore della Sezione Beni archeologici della Soprintendenza, Gabriella Tigano ha affermato che «i tempi per la realizzazione di quest'opera sono maturi e il nostro patrimonio culturale è notevole». Già nel '98, al teatro Vittorio Emanuele, si era tenuta una mostra in cui erano stati esposti 2.500 reperti. Il paradosso è che in numerosi paesini della nostra provincia sono stati aperti degli antiquari e che Milazzo vanta un bellissimo museo. Ci si chiederà, allora, perché Messina che ha le possibilità e la necessità di un museo, ne sia sprovvista. La risposta più ovvia è la solita: mancano i soldi. Ma non è l'unica. Un altro aspetto da non sottovalutare è la disattenzione generale rispetto ai nostri reperti storici. Perché questa disaffezione? Perché non c'è informazione. È impensabile che la gente possa partecipare attivamente se non viene sensibilizzata a dovere circa l'importanza di certi documenti. Abbiamo il diritto di godere e fruire dei nostri beni culturali. «L'archeologia urbana può funzionare solo se c'è condivisione» ha chiosato Scuto. Nel corso dell'incontro è stato ricordato Giacomo Scibona, archeologo messinese che si è battuto, nel corso della sua vita, per la salvaguardia del territorio, dedicando il suo tempo a tale sua autentica passione. Prematuramente scomparso, nel 2009, viene oggi ricordato come uno dei personaggi più illustri della storia dell'archeologia moderna. La moglie di Scibona, la prof. Concetta Giuffré, presente in sala, è intervenuta evidenziando come «il basso profilo culturale delle istituzioni politiche si può vincere solo con una comunicazione martellante e con unità d'intenti da parte di Soprintendenza e Università».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news