LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Calabria, lo spot trasforma in bulli i Bronzi di Riace: subito polemica




ultimo aggiornamento: 08 giugno, ore 16:01

Roma - (Adnkronos/Ign) - Fa discutere la campagna pubblicitaria per rilanciare il turismo in Calabria. Molti nomi illustri chiedono di ritirarla. Sgarbi: "Fa schifo ma funziona". Sovrintendente ai beni archeologici Simonetta Bonomi: "Divertente ma troppo kitsch"


Roma, 8 giu. - (Adnkronos/Ign) - Animati, che fanno pari e dispari per scegliere tra montagna e mare, ''mostrando chiappe e pudenda come due bulli di un club nudista''. E' questa la campagna voluta dalla Regione,che ha per protagonisti i bronzi di Riace e che tra qualche giorno andra' in onda in tv per rilanciare il turismo in Calabria. E, secondo quanto riferisce oggi il 'Corriere della Sera', ha gia' sollevato un coro di polemiche anche fra gli stessi calabresi.

'Il Quotidiano della Calabria', qualche giorno fa, aveva consigliato al presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, di rinunciare a questo ''brutto messaggio pubblicitario in cui si deturpano anche i bronzi di Riace''. E il giorno dopo un calabrese di fama internazionale come Salvatore Settis, dalle colonne dello stesso giornale, ha stigmatizzato lo spot chiedendosi perfino se non avesse ragione il ministro Galan quando propose lo spostamento delle due sculture in un luogo piu' visitato dai turisti per una migliore valorizzazione delle opere.

Bocciature al messaggio pubblicitario anche dalla Confindustria calabrese e dall'archeologo, anche lui calabrese, Battista Sangineto il quale, scrive il 'Corriere', ''dopo avere citato Antonio Albanese definendo lo spot 'qualunquemente autodenigratorio', dice che in quel filmino i nobili bronzi sembrano dei 'tamarri'''.

Anche la politica passa all'attacco, con il senatore Roberto Della Seta del Partito Democratico, che chiede di ritirare la pubblicita' "che mette alla berlina una delle piu' grandi risorse culturali della Calabria e del Paese''. ''Vedere un'opera straordinaria come i Bronzi di Riace, che il mondo ci invidia, trasformata in una ridicola macchietta, oltre ad offendere i calabresi e tutti gli italiani rischia di diventare un pericoloso boomerang per il turismo''.

La sovrintendente ai beni archeologici Simonetta Bonomi, si dice perplessa, anche se, dopo aver visto lo spot, ammette, ''ho riso''. "E' divertente ma kitsch". ''Noi non abbiamo dato autorizzazioni, la Regione non l'ha chiesta - spiega all'Adnkronos - E' un'iniziativa che ha ritenuto di fare autonomamente, evidentemente scegliendo i bronzi come veicolo di comunicazione''. Bonomi poi racconta di aver sentito opinioni disparate in merito alla pubblicita' da parte dei reggini: ''Alcuni sono rimasti scandalizzati mentre altri hanno riconosciuto che era divertente. Dal mio punto di vista - conclude - forse e' un po' troppo kitsch''.

Sullo spot interviene anche Vittorio Sgarbi: "Fa schifo, e' sgradevole ma non e' un peccato mortale. Il compito di uno spot - spiega - e' quello di far parlare di se'. Nel momento in cui va in prima pagina sul 'Corriere della Sera', e quindi guadagna uno spazio senza doverlo pagare, significa che ha ottenuto comunque un risultato positivo''. ''La polemica -prosegue il critico d'arte- sarebbe meglio indirizzarla verso l'ottusita' di questi calabresi che hanno paura di fare girare i Bronzi, cosa che produrrebbe un effetto superiore a quello di qualsiasi spot. La campagna in se' e' riuscita, e' stata efficace e ha ottenuto un buon risultato in termini di visibilita'''.

''E' andata in prima pagina sul 'Corriere, ha determinato una discussione e un dibattito -spiega Sgarbi- ma non so con quali effetti benefici sul turismo. Su quello forse sarebbe meglio, ripeto, se i Bronzi si staccassero dalla Calabria e girassero per l'Italia. Sono un patrimonio nazionale -conclude-, non solo calabrese''.

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cultura/Calabria-lo-spot-trasforma-in-bulli-i-Bronzi-di-Riace-e-subito-polemica-VIDEO_312107784164.html


news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news