LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ecomafie, un fatturato da 20 miliardi. Campania in testa, infiltrazioni al Nord
Stefano Sofi
Messaggero 8/6/2011

ROMA - Un fatturato da 20 miliardi l'anno, spartito tra i 290 clan di mafia, 'ndrangheta e camorra che da Nord a Sud operano nell'unico settore economico non sfiorato dalla crisi: l'ecomafia. Traffico di rifiuti, abusivismo edilizio, frodi alimentari ma anche furti di beni archeologici. Il rapporto 2011 di Legambiente rivela un settore in espansione, non pi appannaggio esclusivo di Campania, Calabria, Sicilia e Puglia ma che trova nuovi spazi anche in Lombardia e apre rotte lucrose oltre i confini nazionali. Il solo business dei rifiuti illeciti quantificabile in 82mila camion con 2 milioni di tonnellate di spazzatura: 1.117 chilometri, l'intera autostrada Milano-Reggio Calabria. E' invece paragonabile a 540 campi di calcio messi in fila il terreno coperto dagli abusi edilizi (26.500 nuovi immobili), l'altro fronte di maggiore redditivit. Sebbene i bilanci del 2010 siano stati leggermente in calo rispetto a quelli dell'anno precedente (19,3 miliardi di euro rispetto ai 20,5 del 2009) gli affari si sono allargati se vero - come risulta da numerose inchieste - che sono operativi 29 clan in pi rispetto all'anno precedente. L'espansione delle ecomafie sempre pi insidiosa sottolinea il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio inviato alla presentazione del rapporto di Legambiente. Ricordando come l'attribuzione di nuovi poteri d'impulso e coordinamento alle Procure e all'Antimafia costituisca un indice significativo dell'accresciuta sensibilit nel contrasto, Napolitano auspica d'elaborazione di un quadro normativo adeguato che consenta anche una pi efficace collaborazione tra Stati. Sfiorano quota 31.000 gli illeciti ambientali accertati ogni anno, pari a 84 al giorno e 3,5 ogni ora (7,8% in pi). Nel Rapporto, il magistrato Roberto Scarpinato spiega che a concludere affari con l'ecomafia spesso un esercito di colletti bianchi e imprenditori collusi: ampia disponibilit di denaro liquido da una parte, competenze professionali e societ di copertura dall'altra. Non solo rifiuti e edilizia. Nel settore dell'agroalimentare le infrazioni accertate arrivano a 4.520. Crescono anche i reati contro la fauna, pari a 5.835 (pi 13,2% rispetto all'anno precedente), per un giro d'affari annuale di 3 miliardi. La trafugazione di beni archeologici, poi, vale 216 milioni di euro. Nella classifica dell'illegalit ambientale resta in testa la Campania con 3.849 illeciti (12,5% del totale, 4.053 denunce, 60 arresti, 1.216 sequestri), seguita da Calabria, Sicilia e Puglia (insieme al 45% dei reati). Per combattere le ecomafie avevamo atteso con ansia il decreto con il quale il governo avrebbe finalmente inserito i delitti ambientali nel codice penale - dice il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza - purtroppo lo schema approvato rappresenta un'occasione mancata: non c' la possibilit di usare le intercettazioni, niente rogatorie internazionali, tempi brevissimi di prescrizione.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news