LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FRIULI VENEZIA GIULIA - «La soprintendenza ha troppo potere». Affondo di Tondo e Antonione: «Gente che non capisce niente. Troppi vincoli, competenze alla Regione»
PICCOLO TRIESTE – 6 maggio 2011

«Questa gente non ha idea di cosa ha in mano, non capisce niente. Le competenze sui beni architettonici devono fare capo agli enti locali, altrimenti sarà sempre peggio». Roberto Antonione, candidato sindaco del Pdl, accusa. Renzo Tondo, presidente della Regione, è seduto al suo fianco e annuisce. Il bersaglio la Soprintendenza, lo sfondo è la campagna elettorale. Nel mirino di Antonione e Tondo c'è Luca Rinaldi, attuale soprintendente ai Beni Architettonici del Friuli Venezia Giulia. «L'ente impone troppi vincoli che non aiutano le imprese e i cittadini, è sempre più complicato ristrutturare una casa o ammodernare un'azienda», osserva il candidato. Antonione tira in ballo la gestione sui progetti in Porto vecchio e sul Magazzino vini. Ma è quest'ultimo punto, «la goccia che ha fatto traboccare il vaso», che scatena l'ira del parlamentare: «La struttura è sempre stata considerata un rudere, che senso aveva spendere otto milioni di euro per smontarla pezzo per pezzo e poi rimontarla? Abbiamo forse bisogno che venga dal pianeta Marte un geniale interprete della salvaguardia architettonica? Meglio che stia a casa sua». L'attacco dei due esponenti del Pdl si concretizza in una proposta allo Stato: trasferire la competenza diretta in materia di beni culturali e architettonici alla Regione. «Chiederemo un ruolo maggiore - ha precisato Tondo — perché noi sappiamo gestire meglio». Il governatore ha citato l'esperienza della ricostruzione dopo il terremoto del Friuli del '76 come possibile modello: «Si lavorava con i sindaci - ha detto - con il territorio, e bisogna tornare a farlo». Il presidente ha riferito di aver già accennato il tema al ministro per i Beni culturali Galan. «Da un lato — ha aggiunto - ci sarà una trattativa istituzionale della Commissione paritetica per proporre questo passaggio, dall'altra parte ci sarà l'iniziativa dei parlamentari, a cominciare da Antonione». In serata la replica di Rinaldi. «Il parlamentare è poco informato, da parte mia c'è stata solo la proposta del sezionamento e del montaggio. E stata poi la Fondazione Crtrieste, proprietaria dell'immobile, ad aver deciso l'operazione. Non esistono infatti vincoli di tutela monumentale sul Magazzino». Non manca, in conferenza stampa, una frecciata di Antonione all'avversario del centrosinistra. Roberto Cosolini aveva dichiarato a Repubblica che «o a Trieste si cambia o è meglio prendere la strada del Rilke, da cui si lanciano i suicidi». «Ma che dice? — chiede il parlamentare — certo il centro-destra avrà i suoi difetti, ma non dobbiamo dimenticare che ci sono stati due mandati di Illy che ha governato la città per nove anni. Dunque chi si deve buttare dal Rilke? Ognuno si prenda le sue responsabilità?». A quel punto scatta Tondo, neanche a lui va giù l'analisi della stampa nazionale. «All'inizio ci sono stati dei problemi, ma finiamola col dire che siamo divisi, il Pdl è unito su Antonione. E facciamo un plauso a Giulio Camber per la lealtà con cui sta appoggiando la candidatura». Tondo difende anche Marina Monassi: «Nessuno può dire che non ha il curriculum giusto per fare la presidente».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news