LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'Egitto non si arrende. Nefertiti deve tornare
Arianna Di Genova
Manifesto 5/5/2011

LEgitto non demorde e rilancia la sua battaglia per far tornare a casa il prezioso busto di Nefertiti, ora esposto presso il Neues di Berlino, imponente edificio riaperto al pubblico due anni fa, dopo la sostanziale ristrutturazione dell'architetto inglese David Chipperfield. Il ministro della cultura Zahi Hawass, da sempre combattivo assertore della restituzione della scultura, ha fatto sapere che la prossima settimana invier al governo tedesco una richiesta ufficiale per il rimpatrio della bellissima moglie del faraone Akhenaton, accanto al quale regn durante la XVIII dinastia. Abbiamo prove documentate che il busto stato oggetto di un traffico illegale dal nostro paese, ha affermato il ministro dicendosi anche ottimista sulla possibilit che l'Egitto riesca a riportare al Cairo Nefertiti. E pronto a tutto, anche ad attendere tutto il tempo necessario all'operazione. E le sue aspettative non si fermano alla celebre statua. Chiederemo al Metropolitan Museum di New York di rimandarci indietro 19 reperti che fanno parte del tesoro del faraone Thutankhamon, ha incalzato ancora Hawass. La controversia tra il Cairo e Berlino sembrava finita in un vicolo cieco quando, nel gennaio scorso, il governo tedesco aveva rispedito al mittente la richiesta ufficiale di restituzione del reperto, appellandosi al cavillo che la domanda non apportava la firma di un ministro (all'epoca Hawass era solo il Capo supremo del consiglio delle antichit). I documenti portati oggi come prova dell'avvenuto trafugamento del ritratto della regina (che, tra l'altro, al centro anche di querelle filologica: c' infatti chi sostiene che sia solo un falso, una copia Art Dec) spiegherebbero, dopo quattro anni di ricerche compiute da una squadra di esperti legali e egittologi, che la scultura arrivata in Germania in modo clandestino. Il busto di Nefertiti venne ritrovato nel 1912 dall'archeologo tedesco Ludwig Borchardt, durante scavi a Tell al Amarna. Secondo Berlino, l'opera venne acquistata legalmente nel 1913 e non si pensa a un suo viaggio verso casa: troppo delicata per subire spostamenti. Ma l'Egitto ci spera: l'obiettivo esporre il busto al museo Akhenaton, che dovrebbe essere inaugurato ai primi del 2012 a Minya, vicino al sito archeologico di Giza. Sar comunque difficile vincere la contesa: nel nuovo restauro del museo - costato ben 233 milioni di euro - tutti i riflettori sono puntati sulla misteriosa regina (molto poco si sa della sua vicenda terrena) che si staglia, da sola, in una stanza a lei dedicata, sotto la cupola nord dell'edificio, protetta da una teca. Altera e meravigliosa mentre sprigiona il suo fascino turbolento.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news