LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Allarme del «consorzio». Rischia la cancellazione l'ente parco archeologico
LA SICILIA Domenica 01 Maggio 2011






Rischia di chiudere battenti l'Ente Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi istituito nel 2000 e previsto nella legge regionale di sanatoria del 1985. A metterlo in evidenza è il Consorzio turistico "Valle dei templi" giudicando l'iniziativa penalizzante e mortificante per il turismo locale ed i suoi operatori che in questo momento, semmai, necessitano di un sostegno economico e di riferimenti territoriali. «Un tentativo, scrive il Consorzio - che parte dagli uffici dell'assessorato regionale ai Beni culturali con un emendamento-capestro sul bilancio di previsione che di fatto trasformerebbe l'ente in ufficio periferico della Regione, riducendone le capacità. Sarebbe un duro colpo per la filiera turistica agrigentina , già attanagliato da molteplici problemi e che rivendica il bisogno di convogliare risorse, energie e sinergie. Occorre rilanciare l'autonomia gestionale delle aree monumentali della Valle dei Templi, patrimonio dell'Unesco che ha tutte le potenzialità per accrescere l'economia agrigentina». Da qui l'appello alle forze politiche da parte del presidente del Consorzio "Valle dei templi" Gaetano Pendolino: «Le deputazioni regionali e nazionali, soprattutto nelle componenti agrigentine - dichiara - non possono assistere inerti a questo ennesimo "scippo" nei confronti di questa terra a vocazione turistica. Devono attivarsi immediatamente, contestando una manovra che mortifica ancora una volta la comunità agrigentina e le strutture ricettive, ormai prossime alla stagione estiva e pertanto ad un (atteso) incremento di visitatori. Anche i sindaci della provincia di Agrigento nonché il presidente della Provincia - sottolinea Pendolino - sono chiamati a contestare con forza ciò che rappresenta un "attentato" agli interessi economici del territorio. Il nostro auspicio - conclude - è che vengano reclamati con forza maggiori finanziamenti per dare linfa al turismo agrigentino, ai suoi servizi, alle infrastrutture che mancano». L'ente Parco, dalla sua attivazione ad oggi, ha comunque giovato alla fruizione dei visitatori dell'area archeologica e non solo. Infatti in tutti questi anni sono stati garantiti sia l'esecutività sia la tempestività degli interventi per il miglioramento dell'area turistica. L' interruzione di una gestione autonoma dell'Ente Parco porterebbe ad un' organizzazione diversa da quella attuale, lasciando così il risultato certo per quello incerto. Per il Consorzio turistico "Valle dei templi" sarebbe una condanna senza appello per il futuro della nostra zona archeologica.
DEBORAH ANNOLINO


01/05/2011



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news