LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sgarbi & Galan, lotta continua
Sergio Frigo
Gazzettino - quotidiano del Nordest 30/4/2011

Il ministro irritato per le voci di una "promozione" del "nemico" ad Alto Commissario per compiacere la Lega
Ultimatum del critico per la Biennale. Intanto si definisce la squadra dei beni culturali, molti i veneti

La querelle scoppiata dopo la bocciatura di Vittorio Sgarbi alla Soprintendenza museale veneziana non accenna a rientrare, anzi, vira pericolosamente in politica, rischiando di rovinare addosso alla partecipazione italiana alla prossima Biennale, di cui Sgarbi il responsabile. Ieri "Repubblica" ha rilanciato e amplificato un chiacchiericcio relativo alla possibile nomina-indennizzo del critico a sottosegretario o addirittura ad Alto Commissario per i beni culturali (in realt "commissario di Galan"), in conto alla Lega, per tacitare i malumori del Carroccio contro il ministro veneto, sulla lista nera anche per le sue esternazioni contro il ministro filo-padano Giulio Tremonti. Inutile dire che la notizia, che una qualche base ce l'ha, ha irritato notevolmente Galan (secondo Dagospia impegnatissimo nel mettere a punto la sua nuova squadra), tanto da fargli minacciare le dimissioni. In serata Sgarbi ha rilanciato la polemica anti-Galan (accusato di tradimento) e insieme ridimensionato le ipotesi di sue nomine al ministero, ricordando di avere (tra gli altri innumerevoli incarichi) anche un programma televisivo da organizzare, a partire dal 18 maggio; ma gli ha anche dato un ultimatum per il 5 maggio: Che mi restituiscano la soprintendenza, per la quale avevo pi titoli di tutti, o almeno che mi assicurino la disponibilit degli spazi che mi aveva garantito il presidente della Biennale Baratta. Contro l'ipotesi di Sgarbi Alto Commissario insorta la Uil che si appellata al presidente della Repubblica Napolitano perch faccia sentire la sua voce su una ipotesi che scatenerebbe la rivolta di tutto il personale del Mibac; contrario anche l'ex ministro e presidente di "Alleanza per l'Italia" Francesco Rutelli, secondo il quale non si nomina un Commissario a dispetto del ministro; mentre il portavoce di "Articolo2l", Giuseppe Giulietti, che in quanto componente della commissione cultura della Camera il 4 maggio incontrer il ministro, ha ipotizzato l'esistenza di una campagna per destabilizzare Galan, da parte di qualcuno che non ha gradito la sua attenzione per Pompei e per la Biennale di Venezia. Alle uscite di Sgarbi ha risposto anche il presidente della Biennale Paolo Baratta, rassicurandolo sugli spazi a sua disposizione per il Padiglione Italia (3140 mq netti utilizzabili all'interno, e di oltre 1700 mq nel Giardino delle Vergini) e invitandolo a proseguire il suo lavoro. Ho letto - rileva Baratta - della sua preoccupazione, ma gli voglio dire: caro Vittorio, stai tranquillo! I lavori di restauro nel nuovo grande spazio adiacente al Padiglione Italia, (i cui costi sono stati interamente sostenuti dalla Biennale con un investimento di 1,2 milioni di euro), sono praticamente finiti e saranno completati in via definitiva la prossima settimana. Come mi stato riferito, nella riunione di ieri con i tuoi progettisti - svoltasi a Roma al Ministero - stata verificata la compatibilit degli spazi sia con l'allestimento del gran numero di artisti contattati, sia con la collocazione anche del Museo della Mafia che - come mi si dice - tu prevedi di allestire in quel luogo.
Intanto Galan, come riferisce Dagospia, impegnato sulle nomine dei collaboratori: mentre Franco Miracco sar suo consigliere, e non pi portavoce, visto che l'incarico di capo ufficio stampa stato affidato a Silvio Mellara, stato confermato come consulente Alain Elkann, gi in carico a Bondi; confermati anche il capo di gabinetto Salvo Nastasi e il segretario generale del ministero Roberto Cecchi. Fra le new entry si registrano invece quelle di Rodrigo Cipriani, gi manager di Publitalia che Galan da ministro dell'agricoltura aveva nominato alla guida di Buonitalia (al posto dello "zaiano" Brunel-lo), e Massimo De Caro, vicino a Marcello dell'Utri. Capo della segreteria diventa Amedeo Gerolimetto, di Castelfranco, gi consigliere regionale del Pdl (bocciato nel 2010); segretario particolare sar Laura Lazzarin, che ricopriva lo stesso incarico a Palazzo Balbi.



news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news