LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La nave che racconta 1'Impero. Eccezionale ritrovamento a Ostia: l'imbarcazione di epoca romana conservata da fango e argilla
Flavia Amabile
Stampa 29/4/2011

L'ipotesi
Probabilmente si arenata a causa di una tempesta ed possibile che nella zona ve ne siano altre
Il terzo bacino
L'esame permetter di scoprire se all'epoca c'era un altro porto oltre a quelli di Claudio e di Traiano

Una flotta? Il terzo porto di Roma? Per il momento la fiancata destra di una nave dell'impero romano riaffiorata tre giorni fa ad Ostia. E' in legno, per duemila anni rimasta protetta in una nicchia di fango e argilla che l'ha preservata permettendole di arrivare intatta fino ad oggi. E, soprattutto, una scoperta da cui ci si aspetta molto. Dovrebbe far capire qualcosa di pi sulla storia della Roma imperiale. L'imbarcazione affiorata durante le indagini preliminari concordate - che si effettuano nelle zone a maggiore rischio archeologico - per la realizzazione del nuovo Ponte della Scafa, che collega Ostia a Fiumicino, nel comune di Roma. L'archeologia preventiva utile per le opere pubbliche ci consente di far convivere le esigenze di valorizzazione e tutela dei reperti con le necessit dei cittadini, spiega Paola Germoni, direttore scientifico dei lavori. Plausibilmente il suo rinvenimento - aggiunge - indica l'antica linea di costa arretrata di circa quattro chilometri rispetto all'attuale. Al momento sono affiorati 11 metri della fiancata, non si vede la poppa, n la prua, ma sono stati ritrovati pezzi di cordami. Per capire se era un'imbarcazione fluviale o marittima, bisogner aspettare che si ritrovi la chiglia. Probabilmente si tratta di un'imbarcazione spiaggiata, spiega Anna Maria Moretti, Sovrintendente archeologico di Roma e Ostia Antica. Vale a dire, di una nave finita sulla spiaggia per effetto di una tempesta o qualcosa di simile. E' possibile anche che le imbarcazioni sepolte siano pi di una. Sul luogo degli scavi arrivato a sorpresa ieri mattina anche il ministro dei Beni culturali Giancarlo Galan. La nave romana? Un'emozione fortissima, risponde. Ho toccato il legno che affiora, anche se si vede ancora poco, comunque il resto di un relitto di duemila anni fa, racconta. Un'operazione complessa e importante - aggiunge - un grande risultato dell'archeologia preventiva e si pensa a quante cose come questa sono andate disperse. Siamo di fronte ad un documento archeologico eccezionale che si studier per decenni. Penso che questa imbarcazione sia precedente ad altre che sono custodite nel museo delle navi di Fiumicino osserva Roberto Cecchi, commissario delegato per l'area archeologica centrale di Roma e Ostia Antica. Il ritrovamento ha per il momento bloccato i lavori del ponte della Scafa. Si tratter di aspettare e vedere cosa c'. Ci mancherebbe altro che non ci si fermasse davanti al ritrovamento di una nave che ha quasi duemila anni. In questo c' l'assoluta collaborazione del Comune di Roma, assicura il ministro Galan. Coster molto? Quando ci sono cose importanti i soldi ci sono. In 17 anni di amministrazione ho capito che l'ultimo dei problemi in casi simili. E' questa la nostra ricchezza e dobbiamo valorizzarla come merita. Porteremo i turisti a vedere le nostre navi romane. Sono contentissimo - commenta il sottosegretario ai Beni culturali Francesco Giro -. E un ritrovamento importante che potrebbe addirittura prefigurare l'esistenza di un terzo bacino accanto a quello di Claudio e di Traiano. Oggi non abbiamo trovato soltanto una nave ma forse un terzo porto di Roma. Giro spera ora che arrivi, una spinta definitiva per risolvere l'annosa questione del Museo delle Navi romane di Fiumicino chiuso al pubblico se non sbaglio da nove anni.



news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news