LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Imprenditori e burocrati ecco chi ha fatto fallire l'idea di Forte Marghera, Il fotografo: Telecom sparita nel nulla.
ALESSIO ANTONINI
CORRIERE DEL VENETO 28 aprile 2011

L'errore di Vittorio stato pensare a una Biennale grandiosa Baratta e Galan. C' poco da dire, uno stato inutile e l'altro un mediocre

Questa volta non incolpiamo Vittorio Sgarbi che avr tutti i difetti del mondo ma almeno non un mediocre. Il suo errore stato pensare a una Biennale grandiosa, fantastica. Troppo per un paese di dementi e burocrati come l'Italia. Certamente troppo bella per i veneti che non sono preparati per un progetto cos meraviglioso. Non prova nemmeno a smorzare i toni Oliviero Toscani sul fallimento dell'operazione Forte Marghera nell'ambito del padiglione Italia della Biennale. Non verr a Venezia e non curer nessuna mostra fotografica a Forte Marghera sul paesaggio violato. Era un bel progetto ma anche volendo non ci sono pi i tempi tecnici - continua Toscani - i miei amici svizzeri hanno gi tutto pronto da un mese, io non sono stato pi contattato da nessuno. A sentire il fotografo per non si pu incolpare dei ritardi o dei disguidi il critico ferrarese. Il tira e molla della sovrintendenza al polo museale veneziano non sarebbe infatti un problema creato da Sgarbi. Il problema che viviamo in un Paese dove, nei concorsi pubblici per le cattedre accademiche, un mutilato di guerra ha pi punti di un laureato e cos andata anche per Sgarbi. Lui pu fare benissimo il sovrintendente del polo museale veneziano, ma il ministero ha preferito far vincere i burocrati. E poco importa che lo prevedesse il regolamento del ministero e che, innegabilmente, la reazione stizzita di Sgarbi con la consegna e l'immediato congelamento delle dimissioni da curatore del padiglione Italia abbia complicato l'organizzazione. Per Toscani il problema resta che i funzionari sono pagati per tirare il freno a mano invece che per far funzionare le cose. E anche il presidente della Biennale Paolo Baratta un funzionario. Non c' molto da dire su Baratta. E' stato inutile. Come lo stato Giancarlo Galan che evidentemente un mediocre. Il ministro infatti sarebbe colpevole di aver applicato la regola dei mutilati di guerra senza tenere conto che la cultura soffre gi abbastanza. Chi fa cultura ormai si barcamena. Non ci sono pi idee nuove e i giovani passano il tempo a lamentarsi invece che tirare fuori nuove idee e fare concorrenza a noi artisti consolidati, spiega Toscani. Ma il progetto di Forte Marghera, quello di creare una galleria con le fotografie delle tante opere compiute e incompiute che abbruttiscono l'Italia (il Veneto avrebbe occupato una bella fetta con quelle schifezze fatte dai geometri e quei campanili che sembrano missili sparati nel nulla) sarebbe saltato anche per colpa di Telecom Italia. Avevano parlato di finanziare la galleria e poi sono spariti nel nulla perch come tutti gli imprenditori italiani vivono di rendita piuttosto che fare investimenti, continua il fotografo, che loda Pinault. E' che poi Pinault mette a punta della Dogana la sua robaccia invece che le opere italiane, ma almeno investe due lire. Gli imprenditori italiani invece no. E quelli del Nordest sono ancora peggio: spendono duecentomila euro per l'auto del figlio ma se si tratta di investire la stessa cifra in un progetto di comunicazione o in opere d'arte si spaventano. Toscani se l' decisamente presa e non ha intenzione di tornare indietro. Non si fa pi niente finch i veneti non andranno in Africa a selezionare nuovi immigrati preparati e intelligenti e ripopoleranno la regione con idee nuove e fresche, non certo quelle di adesso.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news