LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Alemanno: dieci miliardi dai privati per rilanciare urbanistica ed economia
Fabio Rossi
Messaggero - Roma 2/2/2011

Sbloccare i capitali privati, in tempi di vacche magre, per rilanciare l'economia romana. E questa la strada maestra, nel campo dell'urbanistica, per l'amministrazione capitolina. Con un'azione che, secondo il sindaco Alemanno e l'assessore Corsini, porter entro il 2013 a mettere in campo 9,8 miliardi di investimenti privati, di cui 1,7 miliardi di oneri concessori in favore del Campidoglio. Per un totale di 178.487 posti di lavoro stimati. Un panorama;. al fianco del quale si stagliano i grandi progetti per il futuro di Roma, che saranno presentati ufficialmente il 22 e 23 febbraio.

Alemanno incontra imprenditori e sindacati in vista degli Stati generali sui grandi progetti per il futuro di Roma. L'assessore Corsini: Stimati 178.487 nuovi posti di lavoro
Nuova Tor Bella Monaca, Tridente pedonale area archeologica centrale: il rilancio dell'economia con fondi privati

Sbloccare i capitali privati, in tempi di vacche magre, per rilanciare l'economia romana. E , questa la strada maestra, nel campo dell'urbanistica, per l'amministrazione capitolina. Con un'azione che, secondo il sindaco Gianni Alemanno e l'assessore Marco Corsini, porter entro il 2013 a mettere in campo 9,8 miliardi di investimenti privati (di cui 4,4 gi sbloccati), con 1,7 miliardi di oneri concessori in favore del Campidoglio. Per un totale di 178.487 posti di lavoro stimati. Per fare il punto della situazione, ieri mattina, sindaco e assessore, insieme al capo del dipartimento urbanistica Errico Stravato, hanno incontrato le associazioni imprenditoriali e i sindacati.
Gli Stati generali. Un panorama al fianco del quale si stagliano i grandi progetti per il futuro di Roma, che saranno presentati ufficialmente il 22 e 23 febbraio agli Stati generali della citt: dalla riqualificazione di Tor Bella Monaca - da prossima settimana l'operazione arriver in giunta, annuncia Alemanno - al Tridente pedonalizzato, passando per l'area archeologica centrale e il Secondo polo turistico sull'asse Eur-Ostia. Con l'aggiunta di altri due grandi progetti, che saranno annunciati durante la kermesse dell'Eur, affidati agli architetti Massimiliano Fuksas e Paolo Portoghesi. Due opere da "grandi firme" che si andranno ad aggiungere a quelle di Santiago Calatrava per la Citt dello sport, di Renzo Piano per il nuovo Parco della musica e di Lon Krier per Tor Bella Monaca.
Il rilancio dell'urbanistica. I dati parlano con estrema chiarezza: l'urbanistica romana si rimessa in moto - sottolinea Alemanno - Non si tratta di colate di cemento ma di procedure urbanistiche previste dal Piano regolatore. A dimostrarli, sostiene Corsini, c' il numero di convenzioni urbanistiche stipulate in questo triennio: 14 relative a manovre compensative, 34 relative ai programmi di recupero urbano, 3 convenzioni nei programmi integrati. In particolare, aggiunge l'assessore, la Giunta Alemanno sta lavorando per creare importanti occasioni di investimento perla classe imprenditoriale e contemporaneamente dare una risposta in termini di infrastrutture c servizi ai cittadini; infrastrutture che, attesa la scarsa disponibilit di risorse pubbliche, necessitano di essere finanziate facendo ricorso alla moneta urbanistica.
Lavori in corso. Attualmente, secondo il Campidoglio, sono in corso interventi per 1,7 miliardi di euro provenienti da privati (di cui 329 milioni di oneri) con 25.115 posti di lavoro all'anno. Di qui al 2013 sono infine previsti 3,6 miliardi di nuovi interventi, con 508 milioni di oneri concessori e 69.320 posti di lavoro. Le procedure urbanistiche sono quelle previste nel Piano regolatore - dice il sindaco - con qualche modificazione e integrazione, ma senza compromettere l'ambiente e, anzi, avendo preso in carico 120 ettari di territorio naturale negli ultimi due anni.
Il piano casa. Abbiamo gi realizzato progettazione e bandi per 14 mila alloggi - sostiene Alemanno - Manca la parte finale delle aree di riserva che insistono sulle periferie: ci muoveremo con il ministero dei Beni Culturali e la Regione per attuare il piano paesistico regionale, affinch la definizione di queste stesse aree non comprometta l'Agro romano.
Le infrastrutture. I vertici delle associazioni imprenditoriali lo hanno ribadito: le infrastrutture, partire dalle metropolitane e dall'aeroporto di Fiumicino, sono la priorit assoluta per il futuro della Capitale. Il sindaco rimanda a un dibattito pubblico sul prolungamento delle linee di metro c sulla nuova linea D. Sono pronti i progetti, ma la realizzazione, vista la carenza di soldi pubblici, deve avvenire in project financing, pagato con diritti edificatori e cubature extra piano regolatore spiega l'inquilino del Campidoglio-Bisogna fare una valutazione costi e benefici per la citt.
Le reazioni. Critico il centrosinistra. Il sindaco oggi ha sfornato un nuovo collage di annunci: proclami per una met irrealistici e che per l'altra si rivelano una autodenuncia - dice Umberto Marroni, capogruppo capitolino Pd - Come nel caso dell'area degli ex-mercati generali, ferma ormai dal 2006. la fotografia di un fallimento. Secondo Luigi Nieri, consigliere regionale Sel, si tratta dell'ennesima, quanto inutile, parata di annunci. Caustico Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio: La montagna non ha partorito neanche un topolino.
Gli imprenditori. Roma ha bisogno di decisioni: siamo carenti di infrastrutture, metropolitane, collegamenti ferroviari, aeroporto di Fiumicino - sottolinea Aurelio Regina, presidente dell'Unione industriali romana - I lavori sulle metropolitane vanno avanti, su Fiumicino Due il progetto pronto e attende le autorizzazioni, e anche sulla Pontina il Cipe ha approvato il progetto. Secondo Giancarlo Cremonesi, presidente della Camera di commercio, i dati diffusi dimostrano che la giunta Alemanno ha dato un forte impulso alla ripresa, sbloccando interventi gi programmati per quasi 4,5 miliardi di curo e progettando altre importanti opere che muoveranno quasi dieci miliardi di euro di investimenti privati. Le priorit, spiega Cesare Pambianchi, presidente di Confcommercio Roma. sono sostanzialmente due: colmare il gap infrastrutturale di cui ancora soffre la nostra citt per far fronte ai problemi degli spostamenti dei cittadini e dei lavoratori; prevedere un riassetto urbanistico che garantisca il giusto equilibrio tra piccola media e grande distribuzione. Secondo Eugenio Batelli, presidente dell'Acer, indispensabile portare a compimento le procedure per la realizzazione degli interventi dei piani di zona della 167.

Tor Bella Monaca
Il masterplan per Tor Bella Monaca, affidato all'architetto Lon Krier, prevede un vasto programma di demolizione e ricostruzione del quartiere, sorto negli anni '80 e diventato simbolo dei problemi della periferia romana. Le diverse fasi attuative attraverso le quali questo programma verr realizzato prevedono innanzitutto la costruzione, nelle piccole aree libere, di nuovi alloggi pubblici destinati ai residenti. Qui infatti si trasferiranno successivamente i primi cittadini, consentendo cos la liberazione e quindi la successiva demolizione degli alloggi sino ad allora abitati dai medesimi residenti.

Tridente pedonale
Il piano prevede la pedonalizzazione del Tridente Mediceo (via del Babuino, via Condotti, via Ripetta, via dei Pontefici, via del Corso). L'opera sostenuta da un adeguato piano finanziario, pubblico e privato, che muove investimenti complessivamente pari a oltre 200 milioni di euro. La prima fase dei lavori iniziata nel 2010 e proseguir nel 2011. Mentre la seconda fase comincer tra il 2012 e il 2013. All'interno dell'area del Tridente dedicata ai pedoni entreranno in vigore nuove regole e sistemi di controllo, grazie anche all'utilizzo di tecnologie innovative per l'infomobilit. Sar ampliata la sua flotta di mezzi pubblici elettrici, da 60 a 100.
Area archeologia
Il progetto ripensa l'assetto urbano dell'area monumentale centrale della citt, attraverso una sede di interventi di riqualificazione e valorizzazione. Centro del nuovo sistema di fruizione di Roma nei suoi diversi aspetti - monumentale, urbanistico, museale e turistico - sar il Museo della Citt, da realizzare nel complesso di via dei Cerchi. II miglioramento della fruibilit e accessibilit dell'area archeologica centrale - Colle Oppio e Valle del Colosseo, Fori Imperiali, Foro Romano e Palatino, Celio, Circo Massimo e via Appia Antica, area monumentale del Campidoglio, Foro Boario, Teatro di Marcello e Area Sacra di Largo Argentina- comporter un programma complessivo e unitario di Gestione.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news