LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Biblioteche, la sfida del futuro
24 OTT 2004 Bresciaoggi



L'Associazione nazionale che le riunisce ha presentato il rapporto 2001 -2003 in vista di Biblicom in programma a Roma

Se si dotano delle tecnologie possono avere un boom di visitatori
Due esempi al top: la nuova Sala borsa di Bologna ha superato in pochi
mesi di vita il milione di frequentatori, e il sistema bibliotecario comunale
di Roma, cui stata data gestione autonoma, ha dimostrato una grande
vivacit e capacit di coinvolgere la gente

Le oltre 15.000 biblioteche italiane conOscono veri e propri boom di visitatori se si dotano di tecnologie, acquistano novit e promuovono iniziative, mentre al contrario rischiano di museificarsi. l'allarme lanciato dall'associazione nazionale che le riunisce, l'Aib, presentando il rapporto 2001-2003 in vista di Biblicom 2004, il congresso fiera che si svolge dal 27 al 29 ottobre al Palazzo dei congressi di Roma.

La nuova biblioteca del comune di Bologna, Sala borsa, ha superato in pochi mesi di vita il milione di frequentatori e cos il sistema bibliotecario comunale di Roma, cui stata data gestione autonoma, ha dimostrato una grande vivacit e capacit di coinvolgere la gente. Sono situazioni di eccellenza -spiega Giovanni Solimine, ex presidente Aib e redattore del rapporto, dando queste informazioni recenti - che dimostrano come esista un futuro per le biblioteche come servigio pubblico. Ma la situazione generalmente diversa, soffre per una diminuzione e cronica inadeguatezza di fondi che ne fa un luogo privo di attrattive. Le 2.200 biblioteche uni-versitarie, per esempio, che sono per ovvie ragioni tra le pi vive, in cinque anni hanno dimezzato ]e proprie capacit di acquisto annuale di novit, passando da 1.8 milioni di titoli del 1999 a un milione di oggi. Colpa dell'aumento dei costi dei libri e del contemporaneo calare dei finanziamenti. E questo a fronte di un'offerta editoriale che va aumentando.

Secondo l'Aib, le biblioteche sono tra le prime voci a soffrire per i tagli finanziari e Solimine fa l'esempio recente, ecla-tante ma esemplare, della Regione Sicilia, dove il nuovo assessore ai Beni Culturali, di fronte a problemi di cassa, ha azzerato totalmente la quota destinata alle bibliotche del suo bilancio.

Il quadro insomma chiaro, specie in un paese in cui le istituzioni non fanno che parlare della necessit di favorire una politica per la diffusione o la lettura e del libro, ma poi mancano i fondi. All'ib sperano non accada lo
stesso col documento di intesa sulle linee guida per una politica bibliote-caria redatto da Regioni, . Province e Comuni, che ritengono un segnale incoraggiante, importante per smuovere le cose e indicare una strada anche per una nuova politica nazionale.
C' per esempio il problema della necessitdi dotarsi di sistemi di automazione elettronica, cui il Rapporto dedica ampio spazio: alla fine del 2002 l'uso di un software commerciale riguardava poco pi della met delle nostre biblioteche, circa 7.000, cui sono da aggiungere le 1.800 che aderiscono al Sbn - Servizio bibliotecario nazionale (che ha un catalogo di oltre 7 milioni e mezzo di titoli corrispondenti a 18 milioni di localizzazioni e riceve 250 mila interrogazioni giornaliere).

Il rapporto 2001-2003 dice che le nostre 15.000 biblioteche posseggono quasi 200 milioni di documenti e danno lavoro a 20.000 operatori che fanno fronte a quasi 10 milioni di utenti annui per 65 milioni di prestiti. La loro dislocazione ancora disomogenea e penalizzante per fl centro (21,3%) e il meridione (29,1%) a fronte del 49,6% del nord Italia. Le loro spese di funzionamento hanno raggiunto circa i 510 milioni di euro, di cui solo poco pi del 10% destinato all'acquisto di libri, una cifra che comunque fa coprire dalle biblioteche una quota pari ali' 1,7% del mercato editoriale,nazionale.
Se vivace il panorama delle 2.200 biblioteche uni-versitarie, che hanno avviato fruttuosi processi di razionalizzazione e accorpamento, debole il settore delle biblioteche scolastiche, anche se in ripre sa, grazie ai Finanziamenti del ministero della Pubblica Istruzione, che ha erogato quasi 18 milioni di euro a oltre 600 biblioteche formando pi di 500 insegnanti alla loro conduzione e avviato il collegamento di queste con 1'Sbn.
n rapporto presentato oggi uno strumento di grande importanza per avere un quadro esaustivo sullo stato di salute di un bene collettivo fondamentale - ha sottolineato l'assessore alla cultura della provincia di Roma, che ha ospitato l'incontro pubblico - La biblioteca rappresenta, oggi pi di ieri, una sequenza decisiva dell'universo multimediale e un luogo di formazione permanente e di crescita culturale e civile, cos importante per combattere fenomeni di analfabetismo di ritorno. La Provincia di Roma intende svolgere un ruolo sempre pi incisivo per il sostegno e la promozione della lettura e del libro e ha gi lanciato un appello su questi temi, di cui il primo firmatario il neosenatore a vita Mario Luzi.



news

24-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news