LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Scontro aperto sugli alberghi alle Eolie. Ministro infuriato, il caso a Strasburgo.
GIORNALE DI SICILIA

L'ira di Matteoli: Come si fa a votare cos?. Il sottosegretario Bono: Disapprovo tutto. Gli ecologisti in rivolta. Ds e Verdi portano il caso all'Ile. Arrivano gli ispettori dell'Unesco

Dopo avere spaccato il governo e messo in fibrillazione la maggioranza il caso della norma che autorizza la realizzazione di nuovi alberghi alle Eolie supera i confini dell'Isola. Da Roma arriva la bocciatura politica al voto dell'Ars del ministro dell'Ambiente Altero Matteoli e del sottosegretario ai Beni culturali Nicola Bono. Mentre per effetto di una interrogazione e di una denuncia la vicenda approder presto anche al Parlamento europeo. La pietra dello scandalo un articolo della legge di variazioni di bilancio che da il via libera alla realizzazione di sette strutture a Lipari e una a Vulcano, tutte in deroga al piano paesistico.
Il caso a Strasburgo. La maggioranza di Tot Cuffaro dimostra ancora una volta di considerare le risorse ambientali siciliane soltanto un fastidio e di ritenere che l'unica regola di governo sia l'assenza di regole: con questa premessa il deputato europeo diessino Claudio Fava annuncia la presentazione di una interrogazione alla Commissione europea per sapere quali e quante direttive risultino violate da questa norma. Una denuncia all'Unione europea stata invece presentata dal coordinatore nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, che invoca un intervento per bloccare la legge siciliana.
L'ira del ministro. La norma approvata dall'Ars provoca lo sdegno anche del ministro dell'Ambiente, Altero Matteoli: Da una parte si elogia il fatto che l'Unesco abbia dichiarato
le Eolie patrimonio dell'umanit, dall'altra ci si dimentica di questo al momento di legiferare. Ma come si fa ad approvare un articolo come questo?. E proprio al rischio di perdere il riconoscimento internazionale fa riferimento, preoccupato, il sottosegretario Bono che ha la delega per l'Unesco: Non posso che esprimere stupore e disapprovazione per il voto dell'Ars, incomprensibile e rischia di essere un eccezionale boomerang proprio per le aspettative di sviluppo. Le Eolie avevano gi attirato l'attenzione critica dell'Unesco in occasione di una proroga concessa all'attivit di una cava di pomice. Bono sottolinea che adesso il problema si aggrava: Eravamo riusciti a ottenere dall'Unesco la cessazione delle procedure di verifica, proprio in virt dell'adozione del piano paesistico e grazie all'impegno a cessare in tempi non lunghissimi l'attivit estrattiva. Purtroppo la deroga decisa al piano paesistico vulnera uno dei punti fondamentali a cui subordinata l'iscrizione delle Eolie nella lista dei siti patrimonio dell'umanit.
Gli esperti dell'Unesco. Su tutta la vicenda l'Unesco ha gi acceso i propri riflettori: Presto arriveranno in Sicilia gli esperti -spiega il presidente del Comitato italiano per l'Unesco, Gianni Puglisi- che studieranno la situazione.
Il fronte trasversale. Resta violenta la polemica anche in Sicilia, dove il fronte contrario alla legge raccoglie pezzi da An a Rifondazione. Per l'azzurro Carlo Vizzini questa norma uno dei peggiori servizi resi all'immagine della Sicilia. Il senatore di Forza Italia vede un altro pericolo in prospettiva: un episodio destinato a diventare il principio di un processo di degrado che potrebbe portare ad altri scempi. Ma la politica, se vuole, pu ancora trovare rimedio a quanto avvenuto. Piovono critiche anche dal centrosinistra, che pure con alcuni suoi esponenti ha votato a favore del provvedimento. Per il segretario di Rifondazione, Giusto Catania, i deputati che siedono a Sala d'Ercole non meritano le straordinarie bellezze della Sicilia. Catania va gi duro: Lo scempio edilizio appena autorizzato nasconde solo gli interessi privati di una serie di deputati che si comportano come barbari. E di lobby di cementificatori parlano anche i deputati siracusani Roberto De Benedictis (Ds) ed Egidio Ortisi (Margherita).
Ambientalisti in rivolta. Legambiente ha annunciato un ricorso al Commissario dello Stato affinch bocci la legge. Poi ha scritto una lettera aperta proprio all'Unesco in cui chiede di valutare con attenzione quanto sta accadendo in Sicilia. Al Commissario dello Stato fa appello anche Giuseppe Giliberti, vice presidente di Italia Nostra. Il presidente del Wwf nel criticare la norma allarga lo scenario: L'isola di Lipari rientra nel piano delle riserve naturali ma finora mancata solo una firma dell'assessore al Territorio al decreto che dovrebbe istituirla.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news