LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Energia solare, stop ai maxi-impianti. Paesaggio e agricoltura a rischio, la giunta toscana vara il blocco
MASSIMO VANNI
MERCOLED, 15 DICEMBRE 2010 LA REPUBBLICA - Firenze






Fotovoltaico, la Regione stringe le maglie. La installazioni a terra superiori ai 200kw, cio superiori ai 4.000 metri quadrati sono bandite dal territorio regionale. Off-limits. I pannelli potranno essere realizzati per lautoconsumo: sopra i tetti delle case e dei capannoni, anche a terra se inferiori ai 4.000 metri. I mega-impianti come si vedono al sud per no.
A dirlo la delibera della giunta regionale guidata da Enrico Rossi e, se il Consiglio regionale a gennaio esprimer voto favorevole, il divieto scatter subito. Anche per le richieste di grandi installazioni gi presentate. La Regione teme che i mega-impianti possano sottrarre terreno allagricoltura, snaturando il tradizionale paesaggio toscano.
Toscana off-limits per gli impianti fotovoltaici a terra. Sono ammesse le piccole installazioni, quelle al di sotto dei 200 kw, cio sotto i 4.000 metri quadrati di superficie. Per gli impianti pi grandi, destinati alla produzione su scala industriale e non solo allautoconsumo, niente da fare. La giunta regionale guidata da Enrico Rossi ha approvato una delibera che verr discussa dal Consiglio regionale a gennaio. E se lesito sar favorevole, scatter il divieto che potrebbe bloccare anche le richieste di mega-impianti da 40 ettari gi presentate in Maremma. Un possibile pericolo per agricoltura e territorio denunciato sei mesi fa dal presidente di Slow Food Carlo Petrini proprio dalle pagine di Repubblica.
E un divieto assoluto, quello concepito dalla giunta Rossi. E se nella delibera si parla di proibire il maxi-fotovoltaico nelle aree dinteresse culturale, in quelle tutelate dal codice del paesaggio, nelle aree classificate Doc e Docg o Dop e Igp, di fatto il divieto riguarda lintero territorio toscano, spiega il dirigente del settore energia della Regione Edo Bernini. Lelenco delle aree vietate solo un espediente imposto dalle norme.
Ma perch un divieto cos generale? Perch il fotovoltaico produce un reddito pi alto di quello generato dallagricoltura. E il rischio intravisto dal governo toscano stato quello di veder sottratte in pochi anni grandi estensioni di terreno allattivit agricola. Di vedere in sostanza snaturato il paesaggio toscano: Il provvedimento che abbiamo preparato prevede invece di contenere lo sviluppo fotovoltaico a terra per fini di autoconsumo, spiega Bernini. E le richieste di mega-impianti arrivate nella varie amministrazioni provinciali durante i mesi scorsi hanno spinto la Regione a rompere gli indugi.
Se il Consiglio regionale sar dello stesso parere, si potranno dunque installare impianti sui tetti delle case e dei capannoni. Anche a terra, se inferiori ai 200kw. Ma non pi di questo. Potranno esserci delle eccezioni, secondo la delibera, nelle aree gi urbanizzate e prive di valore paesaggistico o nelle aree degradate. La sostanza non cambia.
La Toscana, che fino ad oggi conta una ventina di impianti di pochi ettari di estensione (mediamente 2 ettari) nel pisano, nellaretino e del grossetano, non ospiter mai selve senza fine di cellule fotovoltaiche com accaduto nelle regioni del sud. Che ora tentano di fare marcia indietro: Con questa proposta la nostra regione si allinea agli indirizzi nazionali, coniugando lo sviluppo del fotovoltaico con la valorizzazione del territorio, dicono gli assessori toscani Annarita Bramerini (ambiente), Anna Marson (urbanistica) e Gianni Salvadori (agricoltura), che hanno messo a punto la delibera. Del resto, spiegano nelle motivazioni, le produzioni di qualit dellagricoltura ed il suo paesaggio sono il biglietto da visita della Toscana nel mondo, una delle maggiori attrattive del turismo e una delle maggiori voci dellexport agroalimentare.
SEGUE A PAGINA V



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news