LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA Architetti in prima linea per adottare una chiesa
LA SICILIA Sabato 11 Dicembre 2010 Catania (Provincia), pagina 52


L'originale iniziativa stata illustrata nella Galleria di arte moderna della parrocchia di S. Barbara



L'Italia possiede il pi ampio patrimonio culturale a livello mondiale, con oltre 3.400 musei, 2.100 aree e parchi archeologici e 43 siti Unesco. Un patrimonio dell'Umanit che spesso viene poco valorizzato, trascurato e talvolta anche dimenticato. Conservare, valorizzare e promuovere i beni architettonici catanesi la sfida lanciata dall'Ordine degli Architetti di Catania e dalla sua Fondazione, presieduti rispettivamente da Luigi Longhitano e Carlotta Reitano.
In occasione del Consiglio direttivo in esterna - organizzato a Patern, all'interno della Galleria d'arte moderna (Gam) della parrocchia di Santa Barbara - il presidente Longhitano, sostenuto dagli altri rappresentanti della categoria, ha voluto che l'idea "Ogni architetto adotta una chiesa", nata oltre un anno addietro, diventasse realt e ancor prima motivo di confronto. Nella sala del Gam - che ospita la rassegna d'arte "Fabbriche del divino", esponendo i progetti dedicati al ricco patrimonio e alle esperienze realizzate dagli architetti catanesi dai primi del '900 ad oggi - si parlato di dovere e amore degli architetti verso un patrimonio che bene indiscusso dell'umanit: Dovere verso il patrimonio architettonico di cui l'architetto il soggetto primario - afferma Longhitano - l'adozione di una chiesa un gesto essenzialmente d'amore: il restauro filologico e scientifico pu riportare alla luce profonde ricchezze, sconosciute a molti. E di certo Catania e provincia sono una vera fucna di ricchezze. Nell'Arcidiocesi etnea, che comprende anche le Diocesi di Acireale e Caltagirone, si contano oltre 600 chiese (parrocchiali, rettorie e annesse). Circa 256 quelle nel capoluogo catanese, almeno secondo l'ultimo censimento realizzato dall'Arcidiocesi stessa. E proprio a padre Carmelo Signorello, direttore dell'ufficio dei Beni culturali e Ambientali dell'Arcidiocesi - accompagnato dal parroco del S.S. Salvatore Antonino Tomasello, dal parroco della chiesa Madre di Patern Salvatore Al e dai parroci della chiesa di Santa Barbara, Antonio Pennisi e Salvo Magr - stata consegnata la bozza di un protocollo che attesta l'impegno degli architetti a prendersi cura dei beni architettonici ecclesiastici, gratuitamente. "591 chiese per 591 architetti - ha proseguito Longhitano - perch non possibile assistere inermi allo sgretolamento dei beni storici e culturali. L'idea di valorizzare e monitorare il patrimonio ecclesiastico attraverso il lavoro dell'architetto, che tra i suoi compiti annovera anche quello della divulgazione della cultura. Abbiamo deciso di consegnare il documento a padre Signorello durante le celebrazioni dedicate a Santa Barbara, protettrice del nostro Ordine.


11/12/2010



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news