LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palermo. Sequestrate le ex scuderie reali
ANTONELLA ROMANO
la Repubblica, 14 ottobre 2004

SEQUESTRATO un complesso del sedicesimo secolo a piazza Sacro Cuore. Si tratta della tenuta, con un giardino interno, del marchese Tegliese, poi passata ai principi Pignatelli di Monteleone. Il complesso monumentale, fatiscente e con diverse lesioni alle pareti e nei prospetti, è stato ritenuto in stato di estremo degrado, con pericolo di crollo. Il sequestro preventivo è stato disposto dal gip Giacomo Montalbano ed eseguito dal nucleo per la tutela del patrimonio artistico della polizia municipale, diretto dal vicecomandante SerafinoDi Peri. Le ex scuderie reali erano occupate da un'auto carrozzeria, che ieri è stata chiusa.
I proprietari, la "Esar" spa, la società di edilizia residenziale della famiglia Corvaia, sono accusati di non aver realizzato gli interventi necessari per strappare alla rovina il complesso, che adesso dovranno essere fatti. Il reato contestato è il 677 del codice penale, ossia l'omessa manutenzione e l'aver causato un danno al patrimonio storico-artistico. La "Esar" che gestisce anche la Casena dei Colli di villa Rosato del gruppo Gbg Corvaia, si difende puntando il dito contro il Comune. La volontà dei proprietari era infatti quella di far partire un progetto di ristrutturazione per fare dell'edificio un albergo. Il progetto però è stato bloccato all'Edilizia privata per la concessione edilizia. Secondo i proprietari, per eliminare i rischi per l'incolumità pubblica, sarebbero stati necessari non piccoli interventi ma un massiccio lavoro di ristrutturazione. L'edificio, che non è sottoposto a vincolo della Soprintendenza, ma rientra nella categoria di "netto storico", era stato acquistato nel 1961 da Giovambattista Corvaia, il capostipite. A cederglielo, la stessa principessa Giovanna Pignatelli Aragona. L'intenzione era di recuperare il palazzo, mantenendone intatta la struttura, e di finire i lavori nel 2005.
Il progetto dell'albergo, in una zona piena di cliniche e sprovvista di strutture ricettive, era stato approvato dalla Soprintendenza. In questi anni la situazione del palazzo, posto al centro tra le vie Guglielmo il Buono e corso Finocchiaro Aprile, è però precipitata. Diversi sopralluoghi fatti dai vigili del fuoco hanno riscontrato crepe e lesioni diffuse, sia all'esterno che all'interno dell'immobile. Pochi mesi fa era stato intimato il divieto al transito dei pedoni nelle vicinanze ed era stata messa una recinzione. Nei locali dell'auto-carrozzeria "Sperandeo" c'erano lesioni anche nel tetto in legno. In diversi ambienti, con i soffitti pericolanti, si intravedeva la struttura portante della copertura.
Lo stato di abbandono generale e di incuria riscontrato ha convinto i vigili a far scattare il provvedimento di sequestro. Adesso, dopo un accertamento statico, dovranno partire le opere di ripristino, a cura dei proprietari. Nella stessa piazza, un anno fa era stato sequestrato palazzo Naselli Flores, un edificio confiscato, sotto custodia giudiziaria. Oggi restano della tenuta denominata casa-giardino del marchese Tegliese un tempietto rettangolare neoclassico, dedicato a Bacco e, sulla sinistra, i corpi bassi delle scuderie, un tempo collegati al giardino da un ponte. Rimane anche una piramide in pietra circondato da sedili sostenuti da sfingi e un osservatorio ottagonale su una col-linetta artificiale. L'operazione dei vigili rientra nel programma di interventi per la salvaguardia del patrimonio storico e paesaggistico della città.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news