LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SALERNO Ecco com ridotta la chiesa di San Filippo - Un gioiello del Cinquecento abbandonato a Salerno
CORRIERE DEL MEZZOGIORNO 23 nov 2010 Salerno

storia di un paio di secoli fa, o gi di l. Un anonimo viaggiatore inglese - uno dei tanti che in et borbonica esploravano i quattro angoli del Regno delle Due Sicilie alla ricerca di scenari e bellezze architettoniche da ritrarre - approda a Salerno. Visita il Duomo, attraversa piazze e vicoli, supera di gran passo la vecchia cittadella conventuale del Plaium Montis, quindi si inerpica lungo i sentieri del Bonadies in direzione castello. Superato l'ultimo tratto della vecchia cinta muraria, si ferma per una sosta: c' belvedere, a ridosso di una scalinata una graziosa chiesa si affaccia sulla citt e sulla spiaggia. Rimane intimamente colpito da quello scorcio dall'insolito sapore agreste, l'ispirazione l'assale tanto da calamitare istantanea i ferri del mestiere. Il risultato una splendida xilografia pubblicata dopo qualche anno sulle pagine di The Illustrated London, e su decine di altre riviste europee. Una piccola opera d'arte che propaganda in tutto il Vecchio Continente il buon nome di Salerno.
Patrimonio sfregiato

Oggi, mese di novembre dell'anno 2010, ritorniamo sul luogo di quel misfatto. Immutato il panorama, immutate le suggestioni che esso regala: il mare, il profilo della costiera, le case del centro storico tanto vicine da poterle quasi toccare con mano. Una magia, per, che svanisce all'istante non appena ci si volta indietro. E ci si guarda con attenzione attorno.

Uno degli angoli pi caratteristici della citt ormai ridotto ad una vergognosa discarica a cielo aperto. Vera e propria terra di nessuno. Erbacce, siringhe e rifiuti di ogni sorta assediano la vecchia chiesa dedicata a San Filippo Neri, una struttura che risale alla fine del 500. Poco pi di un rudere, l'eleganza di un tempo ormai un pallido ricordo.

Eppure ci troviamo in presenza di un piccolo gioiello architettonico, un raro esempio di edificio di culto a pianta ottagonale. A Salerno soltanto San Salvatore de Drapparia e la chiesa dei Morticelli di Largo Plebiscito, strutture da poco restaurate, possono vantare caratteristiche simili. Eppure San Filippo giace l, in barba ad ogni discorso di tutela e valorizzazione del patrimonio storico-architettonico, colpevolmente abbandonata nel degrado pi assoluto. Tagliata fuori dai normali circuiti turistici e da qualsiasi progetto di restauro. Un mistero.

Mancanza di fondi, spiegano laconicamente in Soprintendenza. Qualche anno fa ci sono stati interventi di consolidamento statico che hanno interessato l'ambiente relativo alla sagrestia, lavori piuttosto urgenti, spiega



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news