LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Quaranta "nuovi" capolavori nella collezione di Lucio Amelio
RENATA CARAGLIANO
MARTED, 23 NOVEMBRE 2010 LA REPUBBLICA - Napoli

Il gallerista napoletano "rispose" alla natura con la forza creativa e chiam allappello grandi artisti

Da Beuys a Warhol, ma anche Condo, Pistoletto, Fabro La mostra sar aperta da oggi per due mesi senza stop

Trentanni dopo il sisma del 23 novembre 1980, 40 opere della raccolta prendono il posto di quelle esposte prima: sempre alla Reggia di Caserta


La collezione "Terrae Motus" di Lucio Amelio cambia allestimento ancora una volta. Negli Appartamenti Storici della Reggia di Caserta, dove ospitata dal 1992, avviene un nuovo e piccolo "terremoto". Vengono messi in mostra quaranta dei capolavori di questa raccolta unica al mondo, prendendo il posto di quelli esposti precedentemente. "Terrae Motus, trentanni dopo. Attualit di una collezione" il titolo del nuovo progetto espositivo della Soprintendenza di Caserta. Loccasione, ovviamente, lanniversario del terremoto del 1980. Questa nuova presentazione di "Terrae Motus" che apre oggi al pubblico alle 16, sar visitabile per due mesi, senza giorni di chiusura dalle 9 alle 19. Una no-stop durante tutto il periodo di Natale.
La storia della collezione legata alla figura del gallerista napoletano Lucio Amelio, che durante le terribili e ripetute scosse di quel 23 novembre, decise di rispondere alla forza distruttrice della natura con quella creativa dellarte. Con una sorta di chiamata allappello cominciarono ad arrivare a Napoli imponenti installazioni, sculture e tele a firma dei pi grandi nomi dellarte italiana ed internazionale di quegli anni. Cos nasce "Terrae Motus". Beuys e Warhol furono tra i primi ad aderire a questo progetto, realizzando, entrambi nel 1981, il primo linstallazione "Terremoto in Palazzo", considerata quasi il manifesto poetico di tutta la collezione, mentre la star della Pop art americana diede vita a tre mega-serigrafie su tela, "Fate Presto", tratte dal titolo della prima pagina del quotidiano "Il Mattino" del 26 novembre. Anche il giovanissimo napoletano Nino Longobardi dipinse "40", una tela lunga pi di cinque metri, durante le frequenti scosse di quei giorni negli spazi della galleria Amelio di piazza dei Martiri.
La proposta del nuovo allestimento da parte della soprintendenza mette insieme quaranta opere, da un catalogo di pi di settanta, creando un tema nel tema. Vengono proposti artisti e tendenze provenienti da alcune aree geografiche del mondo dellarte contemporanea dove la pittura la fa da padrona. Ci sembrato opportuno - spiega la soprintendente Paola Raffaella David - proporre pi che un nuovo allestimento completo, che presupporrebbe spazi ed investimenti di risorse finanziarie cospicue, una semplice proposta di rilettura di essa, attraverso un percorso che si snoda lungo sentieri "geografici" che raggruppano le opere per nazionalit degli autori.
In mostra tra le opere che ancora una volta cambiano posto negli appartamenti della reggia, "Mother Earthquake" dello statunitense George Condo, un collage ricoperto da una miriade di frammenti di carta e disegni raffiguranti insetti, animali e sagome di uomini e donne in un apparente caos. E le due "Italie" capovolte di Luciano Fabro unite dalla punta della Calabria insieme ai due quadri specchianti di Michelangelo Pistoletto "Annunciazione Terrae Motus".



news

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

16-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 agosto 2019

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news