LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Negozi, gazebo, auto in mostra e aerei piazza Duomo come un ipermercato
ORIANA LISO
SABATO, 20 NOVEMBRE 2010 LA REPUBBLICA - Milano


Moratti agli assessori: "Sembra un suk". Ormai non si cambia pi



Il direttore Acerbo incaricato di verificare le scelte della giunta Unica modifica: la Torre di Luce andr dietro la cattedrale


Piazza Duomo, si naviga a vista. Chi la attraverser nel periodo natalizio far lo slalom tra una mega gioielleria di Tiffany sotto un albero da 48 metri, le Audi esposte davanti a Palazzo Carminati, con a fianco i gazebo commerciali, mentre un palco per i concerti chiuder la piazza sul lato Arengario. Sullo stesso lato - davanti a Palazzo Reale - gli aerei di Finmeccanica. Verso corso Vittorio Emanuele ci si imbatter nella struttura dove si vendono gli articoli del "brand Milano" e in una installazione luminosa alta 30 metri; la direzione opposta, verso Cairoli, vedr il brulichio di bancarelle natalizie di ogni sorta.
Insomma, un affollamento che ha gi prodotto uno stillicidio di contestazioni tale che ieri, in giunta, il sindaco ha bacchettato i suoi assessori. Non voglio che piazza Duomo diventi un suk, dobbiamo chiarire come si danno i permessi, e dovete parlare di pi tra voi. Parole che la Moratti ripete ogni anno, e che non hanno mai un seguito reale. Tanto che, appunto, anche questa volta si salva quasi soltanto il sagrato, nonostante sia stata istituita una commissione apposita per valutare le iniziative da autorizzare.
La palla passa ora nelle mani del direttore generale del Comune Antonio Acerbo, a cui il sindaco ha affidato informalmente il compito di capire quante e quali autorizzazioni sono state gi concesse. Un commissariamento di fatto degli assessori, che il titolare del Decoro urbano Maurizio Cadeo contesta: Deve essere la politica a decidere. Non ci si fa dettare le regole, che comunque devono valere per tutti, n dalla Sovrintendenza n dalla macchina comunale. Gli fa eco il collega Alan Rizzi: Se c un comitato che decide l che si devono discutere le diverse posizioni. Obiettivo della polemica il sovrintendente Alberto Artioli che ha bocciato linstallazione della "Torre di Luce" in piazza. Ieri, il compromesso: la scultura sar spostata dietro il Duomo, ma le auto in esposizione dello sponsor restano in piazza Duomo. Altra questione. Dopo le polemiche con la Curia per la boutique di Tiffany lo stesso sindaco aveva assicurato che il negozio sarebbe stato ridimensionato: ma le operazioni di montaggio dellalbero, in questi giorni, rivelano come non ci siano variazioni rispetto alle previsioni.
Ed proprio al fastidio della Curia per questa vicenda che guarda lassessore alla Cultura Finazzer Flory: Il Natale una festa religiosa, bisogna tenere conto della posizione della Chiesa, dice, accennando anche allinaugurazione del Museo del Novecento a dicembre che darebbe gi un segno luminoso alla piazza. Replica secco Cadeo: Forse Finazzer teme che lalbero metta in ombra il museo. Scaramucce tra assessori che per rivelano come il tavolo di lavoro tra i vari settori (ci sono anche i vigili e la stessa sovrintendenza) sia finora stato un flop. Il sindaco colga questa occasione per rilanciarne il ruolo - propone lassessore al Turismo, Alessandro Morelli - perch evidente la necessit di trovare accordi condivisi.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news