LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I guai di Bondi: Pompei crolla e lui "trucca" le statue
Mariella Bertuccelli
Nuova Sardegna 19/11/2010

Idv e Pd: assunto al ministero il figlio della sua compagna. Ma sulla sfiducia Fli potrebbe graziarlo

ROMA. Il crollo di Pompei? Pura sfortuna. Le statue truccate di Palazzo Chigi? Amore per l'arte. Il figlioccio assunto al Centro sperimentale di cinematografia? Vergogna solo pensare a un trattamento di favore. Il ministro dei Beni culturali Sandro Bondi si dispiace della politica dell'odio, della faziosit e del cinismo di quanti chiedono le sue dimissioni, si difende a spada tratta e comincia ad intravedere uno spiraglio di salvezza al voto di sfiducia fissato per il 29, con i finiani che potrebbero lasciare l'aula. Ma il destino si accanisce contro il ministro yogurt con data di scadenza, come ieri lo ha definito il sindaco di Firenze Matteo Renzi, con una tegola dietro l'altra. Mentre il tetto della Domus dei Gladiatori crollava, travolgendo l'immagine dell'Italia, il ministro Bondi - raccontava ieri Repubblica - era impegnato in un'operazione di "chirurgia estetica": riattaccare pene e mani posticci al gruppo marmoreo di Venere e Marte, collocato nel portico d'onore di Palazzo Chigi. "Ritocchino" costato pi o meno 70mila euro, voluto fortemente dal premier e dal suo architetto Mario Catalano ed eseguito da una dozzina di esperti del Collegio romano in barba alle regole del restauro italiano che prevedono di "dichiarare" la differenza tra l'antico e il nuovo. Invece la scultura del 175 dopo Cristo, concessa in prestito dal Museo delle Terme di Diocleziano, appare lustra e ripulita, con le protesi in plastilina e marmo indistinguibili dalle parti originarie. Il trucco c', ma reversibile, si difende l'architetto Catalano: Sono "risarcimenti" che servono a far vedere l'opera compiuta come era stata fatta quando stata scolpita. E il ministero sottolinea come l'intervento sia stato fatto nel pieno rispetto della Carta del restauro del 1972. Ma il lifting marmoreo autorizzato dal ministro provoca sghignazzi e indignazione. Vero che stato pagato da Palazzo Chigi, ma in tempi di ristrettezze quei soldi potevano avere ben altra destinazione, dice Manuela Ghizzoni (Pd), invece di un ritocco imposto a vestigia del passato che non si sono mai lamentate del trascorrere del tempo. Su Bondi, che ieri sera era nell'arena di Annozero, si abbatte un'altra "cattiveria". Il figlio della sua compagna, l'onorevole Manuela Repetti, secondo Pd e Idv sarebbe stato assunto al Ministero. Falso, replica Repetti, stato assunto per pagarsi gli studi con un contratto interinale al Centro sperimentale di cinematografia, Bondi non c'entra. L'Idv non molla. Tuo figlio fortunato, dice la senatrice Carlino. E l'onorevole De Biase, del Pd, rincara: depositata un'interpellanza, scandaloso assumere il figlio di un deputato con i finanziamenti del Fus decurtato del 36,6 per cento nel 2011.



news

26-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news