LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FORUM UNIVERSALE DELLE CULTURE CON QUATTRO MOTORI DI SVILUPPO
NICOLA ODDATI
GIOVED, 28 OTTOBRE 2010 LA REPUBBLICA Napoli







Come candidato alle primarie del centrosinistra a sindaco di Napoli, intervengo rispondendo al contributo che Michelangelo Russo ha offerto su queste pagine, mettendo al centro della discussione lurbanistica e avanzando quesiti sostanziali al sindaco che verr. Le sue domande ci consentono di compiere qualche passo in avanti recuperando lesigenza di avere una visione urbana complessiva.
La citt di Napoli si dotata del Piano regolatore generale, una cornice normativa indispensabile per evitare il riprodursi di logiche disordinate e di speculazione territoriale. Certo il piano pone dei vincoli, ma allo stesso tempo definisce un campo di opportunit nel quale limpresa privata pu inserirsi, come testimoniato dal Palaeventi di Ponticelli e dallavvio dei lavori per la trasformazione dellex Birreria Peroni di Miano.
Allinterno del Prg si pu agire con piani urbanistici attuativi, quando si tratta di investimenti in aree con superficie elevate o di notevole complessit. Ma vanno introdotte novit in termini di velocizzazione e semplificazione delle procedure, di collaborazione tra i privati e gli uffici della pianificazione urbanistica. Proprio nel rispetto dei contenuti del Prg ci siamo mossi nella definizione di una proposta di Piano Strategico, non come strumento sovrapposto, ma nel rispetto degli indirizzi di piano per proporre concrete soluzioni progettuali quali il Forum universale delle culture del 2013. Collegato al Forum ci sono quattro progetti motori dello sviluppo territoriale. Innanzitutto il completamento della trasformazione di Bagnoli che deve diventare il polmone delle green economy e del turismo popolare di massa. Alcune cose sono gi in corso: la Porta del Parco stata inaugurata sabato scorso, il Parco dello Sport in corso di realizzazione, la bonifica di molte aree stata completata, cos come i due turtle points ed in corso un finanziamento europeo di 76 milioni per la realizzazione di una fetta significativa di parco. A breve, sar possibile lavvio dei lavori per la rimozione di una parte della colmata che dovr ospitare il porto turistico. La mia proposta, collegata al Forum, di bonificare il resto della colmata (circa 8 ettari), attrezzarla per la balneazione libera e anche utilizzarla come piazza per i grandi eventi. Propongo, inoltre, la riqualificazione e messa in sicurezza dellAcciaieria da utilizzare come area operativa per il Forum e, successivamente, per progetti di trasformazione pi complessa come la realizzazione di un grande acquario. Quindi, trasformare lAltoforno in modo da avere sale espositive per il Forum e poi dedicare la struttura ad attivit museali legate alla civilt del lavoro operaio e ai temi dellemigrazione e dellimmigrazione.
A fianco a Bagnoli c il Piano integrato urbano per la riqualificazione del centro storico. Anche questo piano stato elaborato attraverso un intenso processo di concertazione sociale con la collaborazione piena dellUnesco, delle soprintendenze e dellarcidiocesi di Napoli. Qui indispensabile non solo riqualificare palazzi, piazze e strade, ma anche sostenere le attivit imprenditoriali, commerciali e artigianali e migliorare la rete di protezione sociale rivolte ai soggetti pi deboli.
Un terzo progetto la realizzazione della zona franca nellarea orientale, dove valorizzare la vocazione industriale, facendo leva sul versante dellinnovazione tecnologica e dellimpresa eco sostenibile. Anche in questo caso i lavori sono in corso sia per la delocalizzazione delle raffinerie e la bonifica nellambito 13 sia con alcuni investimenti importanti in termini commerciali e di servizi (penso allOspedale del mare).
Infine, quarto motore di crescita e riqualificazione urbana il completamento della metropolitana e la riorganizzazione complessiva del trasporto pubblico e del trasporto privato. Gi il completamento della Linea 1, con la prossima apertura delle stazioni "Universit" e "Toledo", ci permetter di chiudere al traffico privato nuove parti del centro storico e dirottare una parte del trasporto pubblico su gomma in aree meno servite dalle metropolitane.
Poi vi sono tre obiettivi altrettanto importanti da raggiungere: la dotazione della citt di una fondamentale struttura tecnologica quale la rete wireless; restituire alluso della citt il Molo San Vincenzo, che pu e deve diventare la nostra rambla nel mare; realizzare una profonda riqualificazione delle periferie, non solo demolendo, ma urbanizzando e delocalizzando in periferia servizi, uffici e affrontando il tema della residenza con un moderno progetto housing sociale.
Lavoro, dunque, per unidea di citt che ha, come necessario, un tratto visionario: fare di Napoli una citt protagonista delle culture, del linguaggio, del turismo, dei saperi. Questa capacit visionaria potr realizzarsi valorizzando le basi poste dai processi di trasformazione concretamente avviati.



news

28-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 28 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news