LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - VENTURINA. Contro la speculazione il territorio agricolo diventi Parco rurale
25-10-10, 02Piombino IL TIRRENO






Che fine hanno fatto le politiche agricole in Val di Cornia? E perch dopo tanti sforzi per lottenimento della doc per i nostri vini cessato limpegno a ottenere marchi di qualit per i tanti ottimi prodotti della nostra zona? Sono queste le domande al centro della preoccupata riflessione di Comune dei cittadini, secondo cui invece quando si tratta di fare retorica, agricoltura, paesaggio rurale, prodotti tipici ed enogastronomia sono decantati come risorse essenziali per sostenere il turismo e leconomia del paese. Sfidiamo a trovare un programma elettorale che dica cose diverse. Il problema, dunque, per Comune dei cittadini, che quando dalle parole si passa ai fatti la musica cambia. Il gruppo consiliare di minoranza sostiene infatti che non esistono piani nazionali e locali per il sostegno dellagricoltura, dei marchi di qualit e della filiera corta. In Val di Cornia, dopo limpegno per lottenimento della Doc per i vini, i Comuni hanno abbandonato questi argomenti, mentre sarebbe stato opportuno insistere per ottenere altri marchi di pi elevata qualit, pensando di estenderla anche agli altri prodotti come carciofi, spinaci, colture biologiche. Addirittura molto spesso nei Comuni non esistono pi neppure assessorati allagricoltura. Gli agricoltori sono lasciati soli nella stretta tra laumento dei costi di produzione e di intermediazione e la diminuzione dei prezzi per il peso della concorrenza di continenti lontani. C poi un altro elemento che preoccupa Comune dei cittadini, e cio che invece quando si tratta di fare le scelte urbanistiche le campagne diventano loggetto del desiderio della speculazione immobiliare e i Comuni molto spesso gli aprono le porte. Cos accaduto col regolamento urbanistico di Campiglia che nelle campagne ammette un po tutto: impianti per la frantumazione degli inerti, aviosuperfici, attivit per il tempo libero non collegate alle aziende agricole, microlottizzazioni residenziali con la demolizione e laccorpamento di volumi, grandi impianti industriali per la produzione di energia rinnovabile (solari, eolici, biomasse). Senza considerare gli oltre 30 ettari che potrebbero essere consumati in 5 anni per nuove case e nuovi capannoni. Centinaia di ettari cesseranno di essere coltivati e molte imprese agricole saranno invogliate a chiudere. Cos Comune dei cittadini ribadisce la sua proposta: in campagna si faccia solo agricoltura e si aiutino gli imprenditori agricoli a farla meglio, con norme edilizie pi semplici e programmi per la creazione di filiere corte per il consumo e la trasformazione dei prodotti. Anche la formazione professionale dovrebbe guardare di pi a questo settore. Per questo abbiamo proposto di classificare tutto il territorio agricolo come parco rurale: un modo per caratterizzare ancora di pi i prodotti agricoli tipici e per saldare le campagne con i parchi archeologici e naturali, creando una pi forte identit culturale e una maggiore forza dattrazione turistica della Val di Cornia. Stiamo aspettando la risposta del Comune.



news

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

26-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

Archivio news