LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arezzo. Restaurano Vasari in diretta
Alberto Pietrini
Nazione Arezzo 20/10/2010

Lifting-evento tra i visitatori

Pala gigante in Comune: biglietti per finanziare l'intervento
Lidea apre in sostanza le celebrazioni vasariane: Arezzo protagonista per i 500 anni dalla nascita
La mostra. L'anno vasariano vedr al centro la mostra nel museo di San Francesco: l'apertura ad aprile
L'archivio. La grande speranza che nel 2011 possa essere trovato un accordo per mettere in mostra le famose carte
Chi lo dice che un capolavoro possa essere visitato solo dopo l'ultima carezza dei restauratori? Chi dice che la diretta debba valere solo per un centravanti o per un portiere? Chi lo dice sbaglia. Perch anche l'arte ha gli stessi diritti. E se li prende. Vasari per primo. Specie per il compleanno. Un compleanno a sorpresa. Tra qualche giorno una pala del grande pittore del '500 sar trasferita in Comune. Al piano terra, l dove per una lunga stagione la gente si metteva in coda per godersi il Leonardo della Madonna dei Fusi. Sar quella la sala operatoria dove il capolavoro si ritaglier un futuro. E l i visitatori sfileranno. Per ammirare lui, ma anche per ammirare le restauratrici al lavoro, sorta di chirurghi del colore. E' il colpo d'ala che sta per restituire in piena forma l'Assunzione della Vergine e Santi: una pala gigantesca, tre metri e 97 per due metri e 31. Un gioiello della chiesa di Sant'Agostino a Monte San Savino, presto in trasferta. In perfetta collaborazione tra i due comuni, quello di origine e quello del capoluogo. Uno ritrover il dipinto al top, l'altro se lo infiler all'occhiello per qualche mese. Una carezza all'arte, uno schiaffo alla crisi. Perch l'operazione parte quando ancora i soldi per completarla non ci sono o almeno non ci sono tutti.
L'iniziativa serve anche a raccogliere le risorse necessarie al restauro. Anche se ci sono, certo, buone garanzie. Alcune imprese si sono gi dette disponibili a dei buoni contributi. C' un fondo dedicato al sostegno delle spese di restauro, predisposto dalla Fondazione Monnalisa Onlus. E c' il biglietto dei visitatori: che poi non un biglietto ma un contributo. Un contributo minimo di cinque euro, volendo di pi. Ti godi le fasi del restauro e intanto lo finanzi. Come se ci fosse anche la tua firma in calce al dipinto, oltre a quella di Vasari. 1539: Giorgio da buon cronista, era preciso. Anche se poi la stessa data dovr passare al vaglio del restauro, che spesso qualche sorpresa la porta con s. Una su tutte: recuperare la visione dell'opera. Che carica di lacune. Anzi sfarfallii in termine tecnico: un po' come i baci tagliati e poi raccolti in Nuovo Cinema Paradiso. Qui i baci sono colori perduti e che il gruppo di restauro prover a ricucire. Il gruppo Ricerca, dietro al quale lavorano Paola Baldetti, Marzia Benini e Isabella Droandi. Un gruppo vincente: e se non ci credete tornate a vedervi la straordinaria Pala della Badia. L'hanno restaurata loro e per prime. Tornate a vederla prima che si ricongiunga alle dieci tavolette laterali, anche quelle in via di restauro. Vasari in buone mani. E per i turisti si aprir l'occasione pi unica che rara di affacciarsi non su un quadro: ma su un film. Il film di un restauro. Un restauro sotto l'alta sorveglianza della Soprintendenza, e in particolare di Paola Refice, e la benedizione della Diocesi. Un film a lieto fine. Perch al termine l'opera sar messa in mostra nel percorso vasariano: ma potrebbe anche scavalcare l'oceano per andare a conquistare non Hollywood ma gli appassionati americani. Con i suoi protagonisti e con il committente, rigorosamente rappresentato in un angolo della pala. Peccato non poterci mettere anche i finanziatori del restauro, visitatori in testa: ma i mecenati di oggi sono discreti. E le loro carezze restano anonime.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news