LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - URBANISTICA. Tavolini e gazebo, rivolta i gestori
GABRIELLA DE MATTEIS
La Repubblica, 20-10-10, pagina 4 sezione BARI



UNA conferenza stampa convocata in un luogo che di fatto simboleggia la protesta: i tavolini e le sedie posizionate all'esterno di un locale della centralissima piazza Mercantile. Ed una lettera aperta per ribadire la propria posizione. Cos ieri i gestori di pub, ristoranti e pizzerie del borgo antico e di corso Vittorio Emanuele sono tornatia far sentire la propria voce. A spiegare che senza coperture per riparare dal freddo o dal caldo, a seconda delle stagioni, molte attivit sarebbero costrette a chiudere. La protesta degli operatori del settore una manifestazione ordinata e pacata. Noi non vogliamo fare barricate, cerchiamo il dialogo ribadisce Gianni Del Mastro. All'indomani dell'ultimatum del soprintendente ai beni architettonici Nunzio Tomaiuoli che ha bocciato la bozza del nuovo regolamento e ha sollecitato la rimozione delle strutture esistenti, i gestori dei locali sono preoccupati. Ogni volta che vediamo passare un vigile urbano, temiamo venga da noi. Perch molte dei gazebo installati all'esterno di pub e ristoranti sono abusivi. Abusivi per necessit puntualizza Del Mastro. Dopo il diktat del soprintendete, la circoscrizione del quartiere Murat ha sospeso il rinnovo delle autorizzazioni. E quindi inevitabilmente molte delle strutture non sono pi in regola. Sappiano che sono in arrivo 43 ordini di demolizione dice Franco Spagnuolo. Una notizia che da Palazzo di Citt smentiscono. Al momento sono solo cinque assicura l'assessore all'Urbanistica Elio Sannicandro. I gestori dei pub, comunque, non hanno dubbi. E scartano l'idea della demolizione. Questo significherebbe chiudere il locale raccontano. Soltanto nella citt vecchia sono 120 tra pub, ristoranti e pizzerie. Attivit che, aggiunge Del Mastro, danno lavoro complessivamente a 600 persone. I gestori dei pub lanciano, allora, lanciano una proposta. Citano il caso di Firenze, citt spiegano - che ha pi vincoli storici e architettonici e dicono di essere pronti ad attenersi al regolamento, sperimentato con successo nel capoluogo toscano, dove le coperture ci sono, ma hanno linee, dimensioni e colori molto pi sobri e soprattutto armoniche con il contesto. La protesta degli operatori del settore arriva all'indomani di una riunione, convocata a Palazzo di Citt dove sono emerse due anime: una pi intransigente verso le strutture installate all'esterno dei locali, l'altra pi moderata che non esclude la volont di collaborare, di trovare una soluzione condivisa. Una strada quest'ultima che sta cercando di intraprendere anche il sindaco Michele Emiliano con la richiesta di un incontro al soprintendente Tomaiuoli. L'amministrazione cittadina ha deciso di dare il via ad una progettazione, attraverso un concorso di idee, almeno per corso Vittorio Emanuele, piazza del Ferrarese e piazza Mercantile. Le procedure per richiederebbero alcuni mesi e, per questo, il problema principale adesso rappresentato dalla fase transitoria, quella che i commercianti temono.



news

23-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news