LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BERLINO - Berlino vuol spennare i turisti.
ROBERTO GIARDINA
ITALIA OGGI - 20 ottobre 2010

Berlino vuole imitare Roma: sommersa dai debiti, pensa di introdurre la tassa di soggiorno per i turisti, ma non tutti sono d'accordo. Per la verit, i prussiani sono anche pi moderati del sindaco Gianni Alemanno. Nella Citt eterna si progetta di far pagare fino a 10 euro, per notte e a testa, negli alberghi a cinque stelle; un po' meno negli hotel di classe inferiore. Un'enormit, ben poco giustificata dai servizi che la capitale italiana offre a chi arriva. Alemanno spera di incassare con la tassa oltre 100 milioni all'anno. Diversa la situazione a Berlino. La metropoli divisa in diversi municipi, che hanno un'autonomia superiore agli arrondissement parigini. L'idea, dunque, non del borgomastro, il socialdemocratico Klaus Wowereit, ma dei suoi colleghi, e a lui in parte sottoposti, sindaci di Kreuzberg, a est, e di Charlottenburg a ovest. Ma la prospettiva di incassare tenta anche gli altri municipi. Si pensa di far pagare 2 euro a testa, che porterebbero, per i 20 milioni di pernottamenti annui, almeno 40 milioni nelle casse cittadine. La tassa di soggiorno si chiama Kurtax e nasce, come indica il termine, nei centri termali, dove in effetti al turista si offrono piscine, centri di cura, concerti gratuiti nei parchi e altro. Ma a Berlino, ovviamente, nessuno viene a curarsi i reumatismi. I prezzi degli alberghi sono notevolmente inferiori a quelli di Roma, con un servizio quasi sempre superiore: con 50-60 euro si ottiene gi una camera doppia in centro, con prima colazione che equivale a un buon pasto. Appena arrivato al governo, il partito liberale ha fatto diminuire l'Iva sugli hotel, come promesso, dal 19 al 7%, attirandosi molte critiche. Ora, perch introdurre una nuova tassa? D'altra parte Berlino, pur essendo una citt povera (il 20% dei residenti vive grazie all'assistenza pubblica), offro servizi efficienti: i mezzi di trasporto sono cari ma puntuali, e il turista pu comunque comprare un biglietto giornaliero o settimanale scontato (6,10 euro il primo e 27 euro il secondo). L'offerta culturale, dai concerti all'opera ai teatri, ottima e sovvenzionata. I musei sono accoglienti e aperti spesso fino a tarda sera. I sindaci di quartiere ricordano che in altre citt i turisti pagano una tassa, riscossa in forma diversa. A Parigi si paga persino nelle pensioni gi dal 1994: ma modesta, da 20 centesimi a 1,50 euro al giorno. A New York il 14,5% del conto costituito dalla tassa per il turista, a cui si aggiungono 3,5 dollari a testa. Ad Amsterdam la Kurtax pari al 5% del conto, a Barcellona al 7%.



news

20-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news