LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Soprintendenza, ora a Lecce realt
Fabio Casilli
La Gazzetta del Mezzogiorno Lecce, 29/09/2004

Via libera ufficiale all'istituzione della Soprintendenza a Lecce. Il ministro per i Beni e le attivit culturali, Giuliano Urbani, ha firmato ieri l'apposito decreto di organizzazione degli uffici. Una decisione che nel Salento si attendeva ormai da oltre un decennio. Ora perch il provvedimento diventi operativo manca solo la registrazione della Corte dei Conti.
La nuova Soprintendenza per i beni architettonici, il paesaggio e il patrimonio storico, artistico e etnoantropologico avr competenza sulle province di Lecce, Brindisi e Taranto. Da questo punto di vista, l'area jonico-salentina, che ha sempre rappresentato un unicum, avr quindi un'autonomia completa da Bari. Con tutto ci che ne consegue in termini non solo di organizzazione burocratica, ma anche di consistenza e tempi di interventi sul territorio. Che non sarebbero pochi. Pare infatti che incartamenti e progetti, sinora partiti dalla sede decentrata di via Rubichi rappresentino oltre il sessanta per cento dell'intera attivit della soprintendenza pugliese. Eppure lufficio leccese, animato da soli cinque dipendenti capitanati dall'architetto Antonio Bramato, negli ultimi anni ha potuto intervenire su beni quali il castello Carlo V, quello di Acaya e Otranto, senza risorse economiche proprie ma solo grazie a finanziamenti statali, convenzioni con enti locali e confraternite.
La presenza di una Soprintendenza autonoma leccese significa invece avere in loco competenze ed energie sufficienti a concentrare l'attenzione dell'ufficio su interventi esclusivamente salentini. La
sua istituzione potrebbe dare quindi stimolo all'avvio di una seconda stagione di restauri del barocco, dopo quella portata a termine a cavallo tra gli anni '80 e '90, col recupero di piazza Duomo, palazzo dei Celestini e le chiese di Sant'Irene, San Matteo e San Giovanni in Rosario. In proposito esprime la sua soddisfazione la senatrice Maria Rosaria Manieri. E' l'esito positivo di una lunga battaglia - dice la parlamentare - perch da oltre quindici anni che Lecce chiede una Soprintendenza salentina. La aspettano soprattutto gli enti locali, perch la Puglia lunga e a volte anche per un nullaosta o una pratica si devono fare duecento chilometri. Prendo atto che il decreto stato firmato, ma per dare un giudizio sulla sua validit aspetto di capire con quali risorse e quale personale. Stessa cauta soddisfazione arriva anche dal presidente provinciale dell'Ordine degli architetti, Enrico Ampolo. E' indubbiamente un traguardo fondamentale per il nostro territorio - spiega Ampolo - Peraltro noi, insieme alla Gazzetta del Mezzogiorno, abbiamo condotto questa battaglia. Oltre 4500 le firme raccolte dal giornale. Ma il fatto che il ministro abbia firmato il decreto non vuoi dire che Lecce abbia "sic et sempliciter" la sua Soprintendenza, perch ci vogliono disponibilit e risorse economiche conseguenti. Ho la sensazione che la cosa non sia proprio imminente. Per quanto ci riguarda, va detto che l'Ordine disponibile a fare delle convenzioni in modo che i nostri giovani iscritti possano fare pratica e tirocini.-
La notizia ci riempie di gioia - aggiunge Paolo Stefanelli, rappresentante provinciale degli ingegneri - Ed fondamentale, perch con il decreto dovranno trovare necessariamente copertura le risorse economiche che servono a concretizzare questa importantissima novit. Credo si realizzi un'aspettativa che per troppo tempo era stata relegata fra i sogni. Ora i tesori di Lecce potranno essere adeguatamente valorizzati. Sembrerebbe una cosa scontata, in realt abbiamo dovuto soffrire. Come categoria professionale, offriremo anche noi tutta la disponibilit di natura volontaristica e studieremo quello che possibile fare per la tutela dei nostri beni.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news