LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA. Garantire stabilit alle compagnie artistiche sul territorio
07-10-10, IL TIRRENO Pontedera



Una residenza alle compagnie

Protocollo dintesa tra Provincia e Comuni



Lobiettivo: favorire la qualit e rendere pi efficace la gestione

PISA. Garantire stabilit alle compagnie artistiche sul territorio, allinterno di teatri o altri spazi pubblici, per favorire un salto di qualit nelle produzioni e una loro gestione pi efficace soprattutto in tempi di tagli ai finanziamenti per la cultura.
E su queste basi che stato sottoscritto un protocollo dintesa per le Residenze Teatrali dai principali soggetti del territorio provinciale: la Provincia di Pisa; i Comuni di Pisa, Buti, Santa Croce, Santa Maria a Monte e San Miniato; Giallo Mare Minimal Teatro, Sacchi di Sabbia, Compagnia del Cinema Teatro Lux, Compagnia del Teatro Francesco Di Bartolo, Teatrino dei Fondi di San Domenico. Sullintero progetto forte lattenzione della Regione Toscana.
Lobiettivo principale - spiega lassessore provinciale alla cultura Silvia Pagnin - quello della valorizzazione di stanzialit artistico-organizzative volte a far crescere la produzione di qualit, attivando anche relazioni con esperienze simili presenti sul territorio nazionale. Il percorso che vede ora questo concreto avvio nella realt pisana, elevata a laboratorio toscano, si inserisce perfettamente nei contenuti del nuovo Testo Unico sulla Cultura approvato dalla Regione.
Per residenza si intende la permanenza di una compagnia professionale (di teatro, musica, danza) in un territorio omogeneo: gli enti pubblici mettono a disposizione un teatro, o altri spazi idonei, che vengono gestiti ed abitati dalla compagnia stessa sulla base di un progetto di varia durata temporale. Con le residenze, ad esempio, si lavora sulleducazione del pubblico, si tengono aperti anche in orari non canonici piccoli teatri altrimenti funzionanti solo poche ore al mese, si utilizzano a fini teatrali e musicali spazi non tradizionali (piazze, aree archeologiche, fabbriche, edifici sacri), si ricercano nuovi linguaggi, si punta alla coesione sociale.
Con questo protocollo i soggetti firmatari si impegnano a stabilizzare il Sistema delle Residenze della provincia di Pisa come elemento innovativo e funzionale al rafforzamento dellintero sistema teatrale a funzione pubblica, concorrendo al potenziamento della domanda e dellofferta teatrale, anche in chiave di promozione turistica e del patrimonio culturale, e alla formazione giovanile. Altra importante finalit quella di favorire la partecipazione a reti di carattere interprovinciale e uninterazione progettuale a pi ampio respiro.
Il ruolo di coordinamento organizzativo e progettuale delle residenze, in continuit con il ruolo svolto dal 2006 per Sipario Aperto e successivamente nel Patto per il Riassetto del Sistema Teatrale Toscano, affidato a Giallo Mare Minimal Teatro in qualit di compagnia residente nei teatri comunali di Santa Croce sullArno e Santa Maria a Monte.



news

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

16-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 agosto 2019

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news