LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Piemonte. Dalla cultura ai trasporti tutti i tagli del governatore
Maurizio Tropeano
La Stampa - Torino 2/10/2010

Il difficile bilancio della Regione: da Roma arriveranno 391 milioni in meno dellanno scorso
Il Pd attacca Cota: passa troppo tempo a Roma e in televisione

Il dato certo sono i 391 milioni in meno di trasferimenti statali alla Regione. Le polemiche politiche nascono sulla ripartizione di questi tagli tra i diversi assessorati. Ieri il bilancio di previsione del 2011 stato presentato alla commissione Bilancio del Consiglio regionale. Mezz'ora dopo il partito democratico assegnava ad ogni voce il relativo segno meno. Tagli devastanti per il capogruppo democratico Aldo Reschigna. Inutile allarmismo per l'assessore al Bilancio, Giovanna Quaglia che spiega come a quelle cifre si dovranno aggiungere i fondi derivanti dalla redistribuzione di 333 milioni per ora finiti in un fondo indistinto e che saranno assegnati dopo la discussione in Consiglio regionale. Al netto di quei 333 milioni, per, l'Ambiente perde 29 milioni, l'Agricoltura 39 milioni, la Ricerca e l'Universit 54 milioni sulla spesa corrente e quasi 83 su quella in conto capitale. E poi zero fondi per le opere pubbliche in conto capitale contro i 150 milioni dell'assestamento di bilancio del 2010. La cultura: meno 62 sulla spesa corrente e meno 26 sul conto capitale. Tagli anche al trasporto pubblico: 76 milioni. Fin qui i numeri. Poi arrivano le polemiche. Reschigna sottolinea come Cota stia cercando di nascondere sotto una finta disponibilit al confronto la sua incapacit di costruire scelte e un'intesa nella maggioranza. Destinare a un fondo indistinto 333 milioni da dividere tra cultura, turismo, ambiente, opere pubbliche, trasferimenti agli enti locali, agricoltura, sport, montagna significa scatenare una guerra tra assessori e tra direzioni. Davide Gariglio (Pd) sottolinea come il taglio dei contributi per il trasporti passeggeri di bus e ferrovie costringer le Province e i Comuni a ridurre i servizi pubblici, con grave danno per i pendolari. Gariglio si dice preoccupato per il rischio che questi tagli provochino esuberi nel personale. E Stefano Lepri sottolinea come per recuperare i fondi tagliati dal governo Berlusconi Cota costretto ad iscrivere a bilancio un mutuo di 417 milioni che va ad aumentare l'indebitamento della Regione. Quaglia non nasconde i tagli che verranno, ma ribatte che l'opposizione gioca a creare allarmismi e non spiega ad esempio come nei 102 milioni assegnati nel bilancio 2010 alla direzione affari generali siano compresi i soldi per lo svolgimento delle elezioni regionali dello scorso marzo. E l'assessore alla Cultura, Michele Coppola, precisa: Invece di tutelare le istituzioni culturali la sinistra sceglie ancora una volta di gridare "al lupo, al lupo". Ad oggi, infatti, quei fondi non sono ancora stati assegnati. Mario Carossa, capogruppo Lega Nord, spiega: Abbiamo deciso di parlare chiaro ai piemontesi mostrando le cifre e spigando quali sono i sacrifici da affrontare e dove andranno a finire i soldi impegnati. Luca Pedrale, capogruppo Pdl, aggiunge: I problemi di bilancio sono dovuti soprattutto all'eredit lasciataci dalla Giunta regionale di sinistra guidata dalla Bresso.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news