LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FANO - Progetto terme, in vista un nuovo stop
CORRIERE ADRIATICO, 27 SETTEMBRE 2010



Lintervento edilizio rivisto allesame della Soprintendenza. Lupus: Il parere non sar positivo


Fano La vicenda della variante delle Terme di Carignano sta vivendo un momento cruciale. Dopo i paletti imposti dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici delle Marche, che aveva chiesto di limitare al massimo ledificazione e il consumo del territorio considerato che quellarea soggetta ad un forte vincolo paesaggistico, stato redatto un nuovo progetto, ora allesame dellorgano istituzionale.

Le modifiche

Da alcune indiscrezioni sembra che il parere non sar positivo, la notizia ancora ufficiosa sottolinea Claudio Orazi di Lupus in Fabula aspettiamo la conferma ufficiale dopo la richiesta di accesso agli atti. Il nuovo progetto, da quello che ci risulta, stato inoltrato dal Comune di Fano alla Soprintendenza nella prima met di agosto, i proponenti, rispetto alla proposta iniziale, hanno fatto un taglio di 4000 metri quadrati, ma in sostanza rimasto invariato.

La superficie utile lorda (il cosiddetto Sul) sarebbe passata dai 58.000 mq iniziali ai 53.800 mq del nuovo progetto, con la cancellazione della piscina pubblica.

Una scelta che non va certo ad incidere sulla societ Terme di Carignano visto che la piscina sarebbe stata realizzata dal Comune pone laccento Orazi -. Per il resto le case sono rimaste, ma accorpate nella parte centrale, cos come le residenze turistiche e una destinazione ad alberghiero veramente esagerata. E cambiata la destinazione duso della parte commerciale dedicata alla grande distribuzione, trasformata in commercio di vicinato.

Laltro elemento di novit sarebbe la creazione di un parco fotovoltaico a terra di 16.000 mq, nellarea in cui il progetto iniziale prevedeva le abitazioni, ora accorpate al centro. Anche questa scelta dimostra lapprossimazione del progetto sottolinea ancora Orazi la soluzione migliore sarebbe stata quella di installare i pannelli fotovoltaici sui tetti degli edifici.

Come noto il progetto di ampliamento delle Terme di Carignano una variante, che interessa unarea di 60 ettari soggetta a vincolo paesaggistico, frutto di un accordo di programma tra Comune di Fano, Comune di Pesaro, Provincia di Pesaro e Urbino e societ Terme di Carignano.

Contro la cementificazione del territorio e con lobiettivo di promuovere lo sviluppo equilibrato dellarea di Carignano, da alcuni mesi si mobilitato il comitato Carignano terme nostre, che aderisce al movimento Stop al consumo di territorio e fa parte dellassociazione ReTe dei comitati per la difesa del territorio.

Il comitato ha espresso molteplici dubbi sulla qualit del progetto, perch ritiene che la superficie di intervento sia troppo estesa e implichi un notevole consumo di territorio agricolo, e che la cubatura comprenda funzioni non attinenti al termalismo.

Le critiche

Inoltre, in assenza di progettazione particolareggiata, il comitato ritiene che non vi siano sufficienti garanzie sulla qualit del progetto e sul suo corretto inserimento nel paesaggio e chiede studi economici di settore in grado di dimostrare le reali prospettive di sviluppo turistico del nuovo centro termale, verifiche dellimpatto che il nuovo centro termale avrebbe sulle attivit economiche esistenti, ulteriori indagini sulle portate delle risorse idriche sotterranee e la valorizzazione del borgo medioevale di Carignano, posto te chilometri dalla terme dalle terme.
Federica Giovannini,



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news