LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Stadio, la variante approda gioved in commissione
SABATO, 25 SETTEMBRE 2010 Pagina 5 - Lucca IL TIRRENO






Il giorno prima incontro di maggioranza per concordare una linea comune in vista del consiglio

LUCCA. Ha avuto effetto lultimatum della Lucchese al Comune: gioved verr discussa in commissione urbanistica la variante necessaria alla trasformazione dello stadio. Cos latto potr approdare in consiglio comunale ed essere votato entro il 10 ottobre, scongiurando il pericolo che il finanziatore della Lucchese - il gruppo Cipriano costruzioni di Giuliano Giuliani - si ritiri. E molli la squadra (a fine stagione) e subito il progetto del nuovo stadio, dotato di altri impianti sportivi, negozi, foresteria, servizi.
Il presidente della commissione, Marco Modena, infatti, ha convocato per gioved mattina alle 9,30 la riunione che mercoled sar preceduta da un incontro di maggioranza. A sollecitarlo stato proprio Modena che in commissione urbanistica non si vuole trovare spiazzato dai battibecchi fra il Pdl e Forza Lucca, movimento nato da una costola di FI e An (e al quale appartiene lo stesso presidente). Il sindaco non ha avuto problemi a sostenere questa richiesta, visto che ha lesigenza di sveltire liter della variante, passata in giunta gi da qualche settimana. Sempre ieri mattina, il Comune ha inviato anche alle circoscrizioni la proposta di variante affinch esprimano il parere di competenza entro 10 giorni. In questo modo per linizio di ottobre lamministrazione comunale dovrebbe essere in possesso dei pareri obbligatori ma non vincolanti. Entro il 30 settembre, invece, associazioni, cittadini, categorie, ordini professionali, sindacati sono stati invitati a spedire contributi e suggerimenti sulla proposta di nuovo stadio, sia per posta che alla mail nuovostadio@comune.lucca.it. Del resto i documenti del master plan e gli elaborati della variante urbanistica (necessaria per dare il via ai lavori allo stadio) sono disponibili sul sito del Comune.
Ma per il Pd, in realt, non ci sono molti elementi su cui esprimersi. E soprattutto - denunciano Serena Mammini, Celestino Marchini e Danilo Piuppani, esponenti del Pd in commissione urbanistica - la varante non potr essere discussa o approvata senza vizi avendo la giunta eluso il procedimento di Vas (valutazione ambientale strategica) senza essersi procurata - come prescritto - le competenze tecniche necessarie a riguardo. Infatti, la delibera di giunta 313 del 22 giugno 2010 ha escluso dal procedimento di Vas il Piano di valorizzazione e recupero funzionale dello stadio Porta Elisa. Nel testo del provvedimento si legge che la giunta ha assunto questa decisione dando atto che non sono pervenuti contributi dal settore Tutela dellambiente del comune di Lucca, al quale il documento preliminare stato trasmesso in qualit di soggetto di supporto tecnico della giunta per lavvio della procedura di Vas. In sostanza, per il Pd la delibera di giugno potrebbe essere nulla e il Comune starebbe prendendo ancora una volta in giro i proprietari della Lucchese e i tifosi.
Respinge le accuse Giancarlo Ramacciotti, consigliere comunale del Pdl: Trovo inammissibile che si insista con la improbabile tiritera che alcuni colleghi del consiglio comunale non sarebbero stati informati sullo stato del progetto. A luglio 2009 il consiglio comunale ha approvato senza voti contrari lordine del giorno che impegnavano la giunta a portare avanti la riqualificazione del Porta Elisa, piuttosto che procedere alla realizzazione del nuovo stadio. Non ipotizzabile che a distanza di un anno ci siano ancora alcuni consiglieri che non abbiano trovato un tempo per informarsi sul procedimento. Cos come innegabile che la giunta abbia operato nei tempi che erano stati stabiliti visto che liter previsto stato concluso. Mi auguro che anche le altre commissioni che risultano rallentate si diano una mossa nellinteresse della citt.
I.B.


LA SCHEDA
Liter iniziato a luglio 2009

Ecco liter seguito finora dalla pratica dello stadio. Il 16 luglio 2009 il consiglio comunale approva un ordine del giorno sulla necessit di procedere con il recupero funzionale del Porta Elisa, senza costruire un nuovo stadio. Il 24 novembre 2009 la giunta approva il master plan dello stadio; l8 febbraio 2010 il consiglio comunale avvia la procedura per verificare se la variante necessaria per i lavori allo stadio necessiti della Vas (Valutazione di impatto ambientale). Il 22 giugno 2010 la giunta esclude il piano di valorizzazione e recupero funzionale dello stadio dalla Vas; il 10 agosto, poi, la giunta ha anche integrato il master plan con una scheda di progetto pi dettagliata che definisce i parametri urbanistici e le destinazioni duso oggetto di variante.



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news